17 Immagini Spaventose Che Fanno Luce Sullo Stato Attuale Dell’inquinamento Mondiale

Il nostro pianeta è un luogo incredibile che ci offre ogni giorno degli spettacoli naturali da mozzare il fiato. È abitato da milioni di specie animali e vegetali ignari del destino a cui stanno andando incontro per causa nostra. Stiamo letteralmente distruggendo il pianeta con le nostre mani e se non si corre ai ripari al più presto la situazione potrebbe diventare in breve tempo irrecuperabile. Queste immagini rappresentano fino a che livello siamo […]

» Read more

L’Antartide si divide? Le immagini satellitari rivelano una diffusione di crepe giganti

Subito dopo che un iceberg di un trilione di tonnellate si è staccato nel luglio 2017 dalla  piattaforma di ghiaccio Larsen C gli scienziati affermano che “possono osservare  crepe che continuano a crescere verso una caratteristica chiamata Bawden Ice Rise, che fornisce un sostegno strutturale critico per la rimanente piattaforma artica”.

» Read more

Quello che gli scienziati hanno appena scoperto in Groenlandia potrebbe fare innalzare velocemente il livello dei mari

Redazione Blue Planet Heart tratto da www.washingtonpost.com L’aumento delle temperature globali sta interessano lo strato di ghiaccio della Groenlandia, e il suo contributo all’innalzamento del livello del mare, secondo un nuovo studio, è molto più grave di quanto gli scienziati immaginavano. Le recenti modifiche alla copertura di neve e ghiaccio dell’isola sembrano aver colpito la sua capacità di immagazzinare l’acqua […]

» Read more

Esseri umani geneticamente modificati per mitigare il riscaldamento

S. Matthew Liao, docente di bioetica e filosofia alla New York University, ha sollevato un polverone in un intervista rilasciata a The Atlantic, a commento di un suo articolo,Human Engineering and Climate Change, in pubblicazione sulla rivista Ethics, Policy & Environment. Liao ipotizza infatti l’utilizzo della bioingegneria per modificare il comportamento degli uomini e diminuire l’impronta ecologica dell’umanità, cambiando radicalmente l’approccio alle tematiche ambientali e non solo.

» Read more