I “lampo radio veloci” sono prove di civiltà aliene?

Segnali brevissimi, ripetuti, misteriosi. Arrivano dallo spazio profondo, da una distanza di un miliardo e mezzo di anni luce, da un’altra galassia. Li ha captati, nei giorni scorsi, il radiotelescopio canadese CHIME, acronimo di Canadian Hydrogen Intensity Mapping Experiment, il più potente al mondo nel suo genere, costruito per creare mappe tridimensionali dell’universo raccogliendo dati spazio-temporali. Ma ha raccolto anche questi impulsi di energia […]

» Read more

Una galassia nana si schianterà contro la Via Lattea molto prima del previsto:rischiamo l’estizione

Un team di ricerca britannico dell’Università di Durham ha calcolato che la Grande Nube di Magellano, una galassia nana che orbita a circa 163mila anni luce di distanza dalla nostra galassia, si schianterà con la Via Lattea fra 2 miliardi di anni, molto prima del previsto. L’impatto risveglierebbe il mostruoso buco nero supermassiccio che “vive” al centro della nostra galassia, […]

» Read more

La NASA conferma: “Cerchiamo tracce di civiltà aliene”

Ebbene sì: la NASA vuole cercare la vita nel cosmo, quella intelligente, quella- per intenderci- evoluta e tecnologica, con la quale poter entrare in contatto. E con batteri o microorganismi- fino ad oggi indicati come i nostri unici potenziali vicini di casa, magari su Marte o sulle lune di Giove e Saturno- non si comunica. Ecco perché l’ente spaziale americano spera di trovare le tecno-firme lasciate […]

» Read more

Scoperto un gemello del Sole a 184 anni luce da noi: possibile “Terra 2.0” nel sistema

Un team di ricerca internazionale guidato da astronomi ha individuato un gemello del Sole a 184 anni luce di distanza da noi. Si tratta di una nana gialla poco più grande ma con parametri sovrapponibili, come luminosità, temperatura superficiale e composizione chimica. Ciò significa che se avesse un pianeta roccioso nella fascia abitabile, esso potrebbe ospitare condizioni ideali e vita […]

» Read more

Tempesta di materia oscura si abbatte contro la Terra: cosa sta succedendo

Gli astrofisici dell’università spagnola di Saragozza hanno calcolato che la Terra in questo momento viene investita da una “tempesta” di materia oscura, una componente di materia dell’Universo che ancora non siamo in grado di rilevare. Il fenomeno origina da un flusso stellare denominato S1, resti di una galassia nana divorata dalla Via Lattea tanto tempo fa.

» Read more

“Oumuamua è una sonda aliena spinta dalla luce stellare”

Ormai è lontano, lontanissimo,  e non possiamo più né osservarlo, né studiarlo. Ma i dati raccolti durante il suo passaggio ravvicinato, quelli sì, possono essere oggetto di analisi e di valutazioni. Stiamo parlando di ‘Oumuamua, il primo visitatore interstellare di cui siamo a conoscenza, un “messaggero”- come significa il suo nome in hawaiano- arrivato da chissà dove. A oltre un anno dalla […]

» Read more
1 2 3 87