Stelle come gemelle siamesi: la scoperta degli astrofili italiani

stelle siamesi

Scoperta importante quella del team di astrofili italiano Gruppo Astrofili Polidoro. A circa 800 anni luce dalla Terra, infatti,  è stata scoperta una nuova stella variabile che si presenta in un modo inaspettato e le cui caratteristiche sono ancora al vaglio e allo studio degli esperti. La scoperta del sistema binario L’American Association of Variable Star Observers ha approvato una scoperta effettuata da un gruppo […]

» Read more

Polo Nord magnetico: continua la ‘fuga’ verso la Siberia

Lo spostamento del Polo Nord magnetico in direzione est ha raggiunto un nuovo record. Continua la fuga del polo nord magnetico in direzione della Siberia. Il fenomeno, ormai consolidato da diversi anni, ha spinto gli scienziati ad aggiornare il World Magnetic Model. Già un anno fa gli esperti di tutto il mondo avevano confermato come il punto di riferimento delle bussole di tutto […]

» Read more

Piuttosto che pensare a colonizzare altri pianeti, salviamo il nostro. Lo dice il Nobel per la fisica 2019

Invece di sognare di colonizzare altri pianeti, secondo Didier Queloz, l’astronomo svizzero vincitore del premio Nobel per la fisica 2019, dovremmo concentrare le nostre energie per risolvere la crisi climatica sulla Terra “Non ci siamo evoluti e adattati a sopravvivere su nessun altro pianeta oltre a questo. Faremmo meglio a impiegare il nostro tempo e le nostre energie per cercare […]

» Read more

L’oggetto Hoag è una galassia dentro una galassia dentro una galassia, e nessuno sa perché

Oggetto Hoag

Ci sono molte bizzarre galassie nell’universo, ma l’oggetto di Hoag può facilmente essere in cima alla lista. Prende il nome perché è stato scoperto dall’astronomo Arthur Hoag nel 1950 e fino ad oggi stupisce gli scienziati di tutto il mondo. Questo perché comprende una galassia all’interno di una galassia all’interno di una galassia. L’oggetto bizzarro L’oggetto di Hoag è una rara […]

» Read more

Europa a vapore: c’è acqua sulla luna di Giove

Confermata la presenza di vapore acqueo sul satellite mediceo da parte di un team di ricerca internazionale guidato dal Goddard Space Flight Center della Nasa. I ricercatori spiegano di aver rilevato una quantità di acqua sufficiente a riempire una piscina olimpionica in pochi minuti. Si tratta della prima rilevazione diretta della molecola su Europa Quarant’anni fa, la sonda Voyager 1 scattò le […]

» Read more

Insetti su Marte, scienziato mostra “prove” di fossili e animali vivi sul Pianeta Rosso: le immagini

Il professor William Romoser dell’Università dell’Ohio ha presentato uno studio nel quale mostra la presenza di insetti e animali simili a serpenti su Marte. Lo studioso, esperto di entomologia, ha analizzato le immagini catturate dai rover sul Pianeta Rosso, rilevando dettagli di zampe, antenne, carapaci, ali e altre strutture riferibili all’anatomia degli artropodi. Sulla superficie di Marte sarebbero presenti insetti […]

» Read more

I livelli di ossigeno su Marte cambiano con le stagioni e non sappiamo perché

Cali e aumenti incostanti ma periodici fanno pensare che ci sia una fonte o un serbatoio che preleva e rilascia ossigeno in base alle stagioni Marte, più lo conosciamo e più si fa misterioso. I livelli di ossigeno atmosferico variano a seconda delle stagioni in un modo che gli scienziati non si sanno ancora spiegare. A confessarlo sulle pagine del Journal of Geophysical Research: Planets sono i ricercatori dell’università del Michigan e […]

» Read more

Dinosauri vissuti dall’altra parte della galassia, dimostra l’astrofisico della NASA

Recentemente uno scienziato della NASA ha sottolineato su Twitter: quando i dinosauri vagavano per la Terra, lo facevano dall’altra parte della galassia. Come tutti sapete, proprio mentre la Terra ruota attorno al Sole, il Sole (con tutti i pianeti al seguito) ruota attorno al centro della galassia. Ci stiamo muovendo a circa 828.000 chilometri all’ora, a una distanza di circa […]

» Read more

Gli astronomi incontrano accidentalmente una “galassia mostruosa invisibile” nata nella storia primordiale dell’universo.

Una nuova ricerca dell’Università dell’Arizona (USA) ha scoperto un’enorme galassia nata nella storia dell’universo primordiale, praticamente invisibile per noi, utilizzando il gruppo di oltre 60 telescopi della matrice Atacama Large Millimeter in Cile.

» Read more

E’ sempre più probabile che ci sia vita su Europa: Giove protegge la propria luna rendendola un mondo incontaminato

Un team di ricerca del Jet Propulsion Laboratory della NASA ha determinato che Giove, grazie al suo potente campo magnetico, ha protetto la luna Europa dai micidiali raggi cosmici provenienti dallo spazio profondo. Per questa ragione è sempre più probabile la presenza di vita aliena nell’oceano caldo sotto la crosta del satellite naturale.

» Read more
1 2 3 91