Marte trasformato in un deserto dalle correnti elettriche dell’atmosfera marziana

Grazie a cinque anni di dati raccolti dalla sonda spaziale Maven della Nasa, è stato possibile creare una mappa delle correnti elettriche che fluiscono nell’atmosfera marziana. Svolgendo un ruolo fondamentale nella perdita dell’atmosfera, queste correnti hanno contribuito a trasformare il Pianeta rosso da mondo potenzialmente adatto alla vita a deserto inospitale. Tutti i dettagli su Nature Atronomy. Si pensa che […]

» Read more

«Sui mondi alieni possibile la vita anche senza ossigeno»

La possibilità e la speranza di trovare mondi abitati si raddoppiano, se non addirittura si moltiplicano. Finora, gli astrobiologi hanno sempre privilegiato la ricerca di pianeti gemelli della Terra, di simili dimensioni, struttura e caratteristiche atmosferiche, considerandoli i candidati ideali per ospitare la vita. Ma ora uno studio allarga di molto l’orizzonte, dimostrando che l’ossigeno non è indispensabile e anche le Super-Terre avvolte in […]

» Read more

Venere può essere stata abitabile per miliardi di anni

Oggi Venere è un pianeta che ricorda il settimo anello infernale di Dante Alighieri . Il secondo pianeta dal Sole, Venere è un po ‘più piccolo della Terra coperto di montagne e grandi pianure di lava con temperature torride e un’atmosfera pesante principalmente fatta di anidride carbonica con spesse nuvole di acido solforico. Ma una nuova ricerca suggerisce che il pianeta “sorella contorta” della Terra potrebbe essere […]

» Read more

Trovato per la prima volta in una super terra in zona abitabile vapor d’acqua

Registrata per la prima volta la presenza di vapore acqueo nell’atmosfera di un esopianeta relativamente piccolo – ha un diametro pari a due volte quello della Terra – e alla distanza giusta dalla sua stella per essere potenzialmente in grado di ospitare forme di vita. Fra gli autori della scoperta, la scienziata italiana Giovanna Tinetti

» Read more

Il pianeta nel sistema stellare più vicino al nostro Sole ‘può avere oceani’

Secondo uno studio del Centro Nazionale per la Ricerca Scientifica (CNRS) francese, un pianeta roccioso scoperto nella zona “abitabile” della stella più vicina al nostro Sole può essere coperto da oceani. Il team di astrofisici ha calcolato le dimensione della sua superficie e le sue possibili proprietà, concludendo che il pianeta extrasolare Proxima B può avere mari simili a quelli della Terra.

» Read more

Scoperti due pianeti ai bordi del nostro sistema solare, e uno di loro può avere la vita

Gli astronomi hanno fatto recentemente due nuove scoperte che espandono i limiti conosciuti del nostro sistema solare, e rappresentano i più grandi progressi nella ricerca di vita extraterrestre finora. Stiamo parlando di due nuovi pianeti, tra cui uno come la Terra che è abbastanza vicino per essere  studiato in dettaglio.

» Read more

Scoperto l’esopianeta roccioso più vicino alla Terra a soli 21 anni luce da noi

Un pianeta roccioso transitante, che eclissa ad intervalli regolari il disco della propria stella madre. Il suo anno, ovvero il periodo orbitale, dura appena tre giorni, il che rende la sua temperatura incandescente. Non è esattamente un gemello della Terra in senso stretto quindi, ma comunque un oggetto raro e prezioso per gli astronomi  

» Read more

Scoperta una megaterra con una composizione simile alla Terra ma 17 volte più densa

Grazie allo spettrografo HARPS che guarda nella stessa zona di cielo del satellite della NASA Kepler, gli astronomi del consorzio Italia-USA-Uk-Svizzera hanno potuto trovare un pianeta con una composizione simile alla Terra ma 17 volte più denso

» Read more
1 2