Cerere è un pianeta nano con un ocenano affermano gli scienziati

Il pianeta nano Cerere – a lungo considerato una roccia spaziale sterile – è un mondo oceanico con serbatoi di acqua di mare sotto la sua superficie, lo ha scoperto un’importante missione di esplorazione spaziale. Cerere è l’oggetto più grande nella  fascia di asteroidi  tra Marte e Giove, che ha permesso alla sonda spaziale Dawn della NASA di acquisire immagini ad alta […]

» Read more

Scoperto un muro di galassie al Polo Sud celeste

Si chiama South Pole Wall, è un immenso arco di galassie nelle vicinanze del Polo Sud celeste, a circa 500 milioni di anni luce da noi, ed è la struttura cosmica più estesa scoperta a queste distanze. Si tratta di un’opera di cartografia cosmica che sfrutta cataloghi di galassie costruiti in decenni di studi, e raccolti nel progetto Cosmicflows-3. Lo […]

» Read more

Secondo la ricerca, potrebbero esserci più di 30 civiltà intelligenti su altri pianeti nella Via Lattea

La possibilità di una vita intelligente nell’Universo oltre alla nostra è un argomento che genera tanta curiosità ,ora un nuovo approccio al problema è stato reso noto in uno studio pubblicato sull’Astrophysical Journal. I ricercatori hanno calcolato che potrebbero esserci più di 30 civiltà intelligenti con comunicazione attiva nella Via Lattea. Per arrivare a questo numero, i ricercatori hanno iniziato dal […]

» Read more

La vita intelligente extraterrestre snobbata dai Governi

Troppo pochi gli investimenti per cercare prove dell’esistenza di civiltà nello spazio, la grande sfida del futuro. E soprattutto, praticamente nullo il contributo dato finora dai Governi per quello che dovrebbe essere invece considerato un settore cardine della ricerca scientifica. L’atto di accusa è arrivato durante un congresso che si è svolto a Seattle e a proferirlo è stato il direttore del National Radio Astronomy […]

» Read more

Proxima c sarebbe il secondo pianeta di Proxima centauri l’esopianeta a noi più vicino

Un secondo possibile pianeta attorno a Proxima Centauri è stato individuato da un team coordinato da Mario Damasso dell’Inaf e Fabio Del Sordo dell’università di Creta. Ha un segnale con periodo di 5.2 anni compatibile con l’esistenza di un secondo pianeta con massa minima circa sei volte la massa della Terra e con orbita pari a circa la distanza media […]

» Read more

Dinosauri vissuti dall’altra parte della galassia, dimostra l’astrofisico della NASA

Recentemente uno scienziato della NASA ha sottolineato su Twitter: quando i dinosauri vagavano per la Terra, lo facevano dall’altra parte della galassia. Come tutti sapete, proprio mentre la Terra ruota attorno al Sole, il Sole (con tutti i pianeti al seguito) ruota attorno al centro della galassia. Ci stiamo muovendo a circa 828.000 chilometri all’ora, a una distanza di circa […]

» Read more

Nel 1859 la tempesta geomagnetica più potente,se avvenisse oggi,causerebbe danni per miliardi

«La tempesta mise ko il sistema telegrafico, con i cavi che si fusero perché erano in rame e captavano le correnti elettriche generate nella ionosfera terrestre dall’evento», spiega Mauro Messerotti dell’Inaf, esperto di meteorologia spaziale. Oggi un evento così estremo potrebbe causare danni per miliardi di dollari e potrebbe richiedere anni per il completo recupero, perché metterebbe fuori uso centrali […]

» Read more

Via Lattea piena di “mondi d’acqua”: vita nell’Universo sempre più probabile

Avvalendosi di apposite simulazioni al computer, elaborate grazie ai dati raccolti dal Telescopio Spaziale Kepler e dalla missione Gaia, un team di ricerca internazionale ha determinato che la nostra galassia è piena di “mondi d’acqua”. Sarebbero circa mille sui 4mila pianeti extrasolari individuati da Kepler. Vita aliena sempre più probabile.

» Read more

Viviamo in uno “Zoo Galattico” protetto dagli alieni? Ecco perché gli extraterrestri potrebbero guardarci in silenzio

Nonostante sia un pensiero alquanto inquietante, esiste un crescente consenso scientifico che suggerisce che gli osservatori extraterrestri sono sempre stati presenti, senza che noi ce ne accorgessimo

» Read more

Gli alieni stanno inviando segnali radio nello spazio: l’ipotesi choc dell’ Harvard-Smithsonian Center

Secondo gli astronomi americani i Fast Radio Burst potrebbero essere un sistema di propulsione adottato da un’avanzatissima civiltà galattica, per far viaggiare astronavi equipaggiate con immense vele fotoniche.

» Read more
1 2