Riserva d’acqua sulla Luna di 600.000 milioni di litri : nuove rivelazioni della NASA

riserva d'acqua sulla luna, osservazione delle NASA

La NASA ha recentemente fatto una scoperta rivoluzionaria: una riserva d’acqua sulla Luna che supera di gran lunga le stime precedenti. Questa scoperta è emersa da una serie di osservazioni della NASA sulla Luna, condotte sul fondo di oscuri crateri lunari. Questa scoperta potrebbe avere implicazioni significative per la futura esplorazione spaziale, aprendo nuove possibilità e sfide. La scoperta dell’acqua sulla Luna La […]

» Leggi tutto

Viaggi Interstellari : L’Astronave Enterprise della NASA diventa Realtà?

Astronave Enterprise, viaggi interstellari

L’astronave Enterprise di Star Trek non è solo un sogno di fantascienza, ma potrebbe diventare una realtà grazie al lavoro di un team di scienziati della NASA guidato dal fisico Harold White. Questo gruppo sta lavorando a un progetto rivoluzionario: un’astronave con un motore a curvatura in grado di viaggiare nello spazio interstellare a velocità prossime a quelle della luce. Il motore […]

» Leggi tutto

Gli astronomi alieni Potrebbero Vederci? Un Nuovo Studio Rivela la Verità

Astronomi Alieni

Gli astronomi alieni potrebbero essere in grado di osservare le nostre attività terrestri, compresa la costruzione delle prime piramidi dagli antichi egizi. Questa affermazione non si basa su trasmissioni radiofoniche, ma su un nuovo studio che suggerisce che gli alieni avanzati potrebbero già vederci. Le Leggi Universali della Fisica L’articolo, che sarà pubblicato sulla rivista Acta Astronomica, si basa su un presupposto […]

» Leggi tutto

Marte: una strana roccia ‘bluastra’ incuriosisce gli scienziati della NASA

La pietra, la cui origine per ora rimane poco chiara, presenta una serie di aree luminose sulla superficie. La NASA ha appena pubblicato un’immagine di una curiosa pietra scoperta dal rover Perseverance, che da febbraio studia la superficie del pianeta rosso alla ricerca di segni di vita passata. “Mentre il drone si sta preparando per prendere il volo – ha scritto la […]

» Leggi tutto

Modificare il DNA umano per viaggiare nello spazio»

Un super-Uomo, o per lo meno, un Uomo stile OGM, modificato geneticamente per essere più adeguato alle nuove sfide del futuro che lo vedranno sempre più lontano dal nostro pianeta: un individuo più resistente alle radiazioni, capace di sopportare temperature molto elevate e di non subire danni dalla microgravità. Sembra l’idea di qualche scienziato pazzo in un b-movie, invece è una possibilità presa […]

» Leggi tutto

Scoperto il segreto dell’ibernazione: passo avanti rivoluzionario con ricadute fantascientifiche per la medicina e l’esplorazione spaziale

Un nuovo rivoluzionario passo avanti per comprendere i meccanismi che regolano l’attivazione dell’ibernazione Un gruppo di ricerca dell’Università di Bologna ha individuato per la prima volta una rete di neuroni connessa alla regolazione dell’ingresso in letargo. La scoperta è un nuovo passo in avanti per comprendere i meccanismi responsabili dell’ibernazione: una condizione che se indotta artificialmente nell’uomo potrebbe avere importanti ricadute tanto nella medicina che nell’esplorazione […]

» Leggi tutto

Stiamo finendo l’elio. E non è solo un problema per i palloncini

La prima cosa che viene in mente sono i palloncini. Ma l’elio è fondamentale in campi che vanno dalla medicina all’esplorazione spaziale. E negli ultimi anni ne abbiamo a disposizione sempre meno: cosa succederebbe se finissimo l’elio?

» Leggi tutto

I “lampo radio veloci” sono prove di civiltà aliene?

Segnali brevissimi, ripetuti, misteriosi. Arrivano dallo spazio profondo, da una distanza di un miliardo e mezzo di anni luce, da un’altra galassia. Li ha captati, nei giorni scorsi, il radiotelescopio canadese CHIME, acronimo di Canadian Hydrogen Intensity Mapping Experiment, il più potente al mondo nel suo genere, costruito per creare mappe tridimensionali dell’universo raccogliendo dati spazio-temporali. Ma ha raccolto anche questi impulsi di energia […]

» Leggi tutto

Gli alieni stanno inviando segnali radio nello spazio: l’ipotesi choc dell’ Harvard-Smithsonian Center

Secondo gli astronomi americani i Fast Radio Burst potrebbero essere un sistema di propulsione adottato da un’avanzatissima civiltà galattica, per far viaggiare astronavi equipaggiate con immense vele fotoniche.

» Leggi tutto
1 2