Brasile: registrato fulmine di 700 chilometri. E’ record

E’ il fulmine più esteso di sempre. L’Organizzazione meteorologica mondiale (OMM) ha confermato due nuovi record mondiali per quanto riguarda i fulmini: il più lungo e il più duraturo, registrati rispettivamente in Brasile e in Argentina. La ricerca, pubblicata giovedì, si basa sui rilevamenti satellitari. Il fulmine ‘di maggiore estensione si è verificato in Brasile il 31 ottobre 2018, coprendo oltre 700 […]

» Read more

Gli scienziati sono scioccati dal disgelo del permafrost artico 70 anni prima del previsto

Una squadra dell’Università dell’Alaska fè rimasta colpita dalla velocità con cui una successione di estati eccezionalmente calde ha destabilizzato gli strati superiori di giganteschi blocchi di ghiaccio sotterranei che erano stati congelati per millenni nell’Artico. Questo strato di “ghiaccio permanente”, chiamato permafrost, si sta disgelando agli avamposti canadesi 70 anni prima del previsto, nell’ultimo segno che la crisi climatica globale […]

» Read more

Un buco che appare ogni due anni nell’atmosfera marziana proietta tutta la sua acqua nello spazio

Secondo uno studio di un team di scienziati russi e tedeschi, c’è un buco nell’atmosfera di Marte che si apre una volta ogni due anni. Questo buco proietta nello spazio il rifornimento già limitato di acqua del pianeta, mentre il resto si fermerà ai poli di Marte.

» Read more

SCOPERTI SEI NUOVI VULCANI NEL GOLFO DI NAPOLI, TRA ERCOLANO E TORRE ANNUNZIATA

La scoperta pubblicata da CNR e Università Federico II di Napoli. Piani di protezione civile da adeguare? tratto da www.unina.it REDAZIONE BLUE PLANET HEART

» Read more

Uno strano suono  dal Mar dei Caraibi  è così potente che è stato registrato dai satelliti sconcertando gli scienziati

Anche se gli esseri umani non sono in grado di sentire molto bene sott’acqua, l’oceano è un luogo molto rumoroso. Tra la vita marina e il traffico di barche, è possibile registrare tutti i tipi di suoni con attrezzature speciali. Ma gli scienziati hanno catturato nel Mar dei Caraibi un suono mai udito prima. E ‘troppo basso per essere identificato […]

» Read more

Resti fossili di antichi condotti suggeriscono che l’acqua scorreva sotto la superficie di Marte

Dopo anni di immagini ad alta risoluzione della superficie del Pianeta Rosso, una nuova ricerca si aggiunge alle recenti continue conferme: l’acqua un tempo scorreva sulla superficie di Marte. Le reti di canali visibili nei crateri da impatto sarebbero condotti fossili, dove un tempo scorreva l’acqua che risaliva dal sottosuolo. Il nuovo studio, a cura del neolaureato Lee Saper e del […]

» Read more
1 2