Quando una stella come Betelgeuse muore

Un gruppo di ricercatori ha previsto la luminosità della supernova generata quando una stella supergigante rossa come Betelgeuse esploderà. Questa stella massiccia sta pulsando e, a seconda del modo in cui lo sta facendo, la sua esplosione potrebbe essere più o meno spettacolare. Tutti i dettagli dello studio su The Astrophysical Journal Ultimamente Betelgeuse è stata decisamente al centro dell’attenzione dei media […]

» Read more

Enorme quantità di dati del SETI resi disponibili al pubblico per aiutare nella ricerca della vita aliena

La Breakthrough Listen Initiative ha rilasciato due petabyte di dati dal sondaggio SETI della Via Lattea, il rilevamento più completo delle emissioni radio della nostra galassia, rendendolo disponibile a tutti. Membri del pubblico e scienziati saranno ora in grado di setacciarlo alla ricerca di segnali interessanti. SETI sta per Search for Extra-Terrestrial Intelligence, ma le osservazioni forniscono dati su molto più che possibili […]

» Read more

Gli astronomi incontrano accidentalmente una “galassia mostruosa invisibile” nata nella storia primordiale dell’universo.

Una nuova ricerca dell’Università dell’Arizona (USA) ha scoperto un’enorme galassia nata nella storia dell’universo primordiale, praticamente invisibile per noi, utilizzando il gruppo di oltre 60 telescopi della matrice Atacama Large Millimeter in Cile.

» Read more

E’ sempre più probabile che ci sia vita su Europa: Giove protegge la propria luna rendendola un mondo incontaminato

Un team di ricerca del Jet Propulsion Laboratory della NASA ha determinato che Giove, grazie al suo potente campo magnetico, ha protetto la luna Europa dai micidiali raggi cosmici provenienti dallo spazio profondo. Per questa ragione è sempre più probabile la presenza di vita aliena nell’oceano caldo sotto la crosta del satellite naturale.

» Read more

Gli astrofisici potrebbero aver finalmente trovato qualcosa di più veloce della velocità della luce (e questo potrebbe causare l’inversione del tempo)

Secondo la relatività generale di Einstein, nulla poteva viaggiare più veloce della velocità della luce nel vuoto. Ma nello spazio accadono molte cose bizzarre, tra cui questa nuova ricerca di due astrofisici: i lampi di raggi gamma potrebbero accelerare più velocemente della luce, raggiungendo livelli superluminali.

» Read more

Gli alieni stanno inviando segnali radio nello spazio: l’ipotesi choc dell’ Harvard-Smithsonian Center

Secondo gli astronomi americani i Fast Radio Burst potrebbero essere un sistema di propulsione adottato da un’avanzatissima civiltà galattica, per far viaggiare astronavi equipaggiate con immense vele fotoniche.

» Read more
1 2