Inquinamento del mare, dopo le microplastiche ecco le plastiche liquide?

Nuovo rapporto di Greenpeace: le aziende utilizzano plastica liquida, semisolida o solubile tra gli ingredienti dei detergenti per bucato, superfici e stoviglie presenti sul mercato italiano Un’altra potenziale minaccia per i nostri mari, di cui non conosciamo ancora i reali impatti. La denuncia arriva da Greenpeace e sul banco degli imputati stavolta finiscono le plastiche liquide. Le aziende – spiega […]

» Read more

Scoperta nei fondali del Tirreno la più alta concentrazione di microplastiche mai trovata in mare

Fino a 1,9 milioni di frammenti in un metro quadrato. Gli hotspot di microplastiche sono formati dalle correnti di profondità Lo studio “Seafloor microplastic hotspots controlled by deep-sea circulation”, pubblicato su Science da un team di ricercatori britannici delle università di Manchester e Durham e del National Oceanography Centre, tedeschi dell’università di Brema e francesi dell’Institut français de recherche pour l’exploitation de la mer […]

» Read more

Mangiamo sempre microplastiche. Cosa fa questo alla nostra salute?

Probabilmente sei a conoscenza dell’enorme problema ambientale che sono i rifiuti di plastica. La plastica che produciamo è per lo più non biodegradabile, ma ciò non significa necessariamente che non si rompa. In effetti, i loro frammenti sono trasportati dal vento, dall’acqua e dalla luce del sole e sparsi in pezzi sempre più piccoli che non possiamo nemmeno vedere. Ma possiamo ingoiare. […]

» Read more

Trovata in Egitto una sfinge a testa di ariete di più di 3000 anni scolpita nell’arenaria

Scavando nell’antica cava di Gebel el-Silsila vicino ad Assuan, in Egitto, archeologi e operai hanno portato alla luce, da un profondo pozzo di detriti di cava scaricati lì durante l’epoca romana, una sfinge di 3,5 metri di altezza. La sfinge era situata in un antico laboratorio di intaglio, dove la squadra di archeologi ha trovato anche centinaia di frammenti di pietra contenenti geroglifici […]

» Read more

Resti dell’ufo del British Roswell coperti da geroglifici alieni trovati negli archivi del museo

Dopo oltre mezzo secolo, gli UFO Records del British Roswell coperti da geroglifici alieni sono stati riscoperti all’interno del Museo della Scienza di Londra.

» Read more

Proteine ​​fossili scoperte all’interno di un dinosauro di 195 milioni di anni fa

Trovare le ossa è molto più facile che trovare del materiale organico che rimane su di loro. E’ per questo motivo che la nuova scoperta è così eccitante: i ricercatori hanno scoperto tracce di  proteine  di collagene in un fossile di dinosauro di circa 195 milioni di anni fa.

» Read more

Scoperti nuovi Rotoli del Mar Morto : archeologi Eccitati per portare alla luce due nuovi frammenti nella Grotta dei Teschi

I rotoli del Mar Morto sono un insieme di quasi 1.000 manoscritti in ebraico, aramaico e greco antico, che contengono alcune delle versioni più antiche della Bibbia ebraica e si dice che siano uno dei più grandi reperti archeologici della storia. Ora, altri due pezzi dei Rotoli del Mar Morto e qualche tessuto avvolto intorno ad un fascio di perline […]

» Read more