Una nuova ipotesi spiega perché stiamo affrontando ondate di caldo mai viste prima

I meteorologi ritengono che eventi come la “cupola di caldo” potrebbero essere solo il primo assaggio di una nuova normalità in cui le ondate di calore saranno fenomeni regolari. Eventi come la “cupola di calore” potrebbero diventare fenomeni regolari, accompagnati da siccità, incendi e condizioni atmosferiche avverse. La loro formazione seguirebbe una sequenza di eventi nota ai meterologi, per cui […]

» Read more

Vita marina compromessa dal riscaldamento globale

Una ricerca evidenzia che il riscaldamento globale sta provocando un effetto diretto e drammatico sugli ambienti marini di tutto il nostro pianeta. Man mano che le ondate di calore dovute al clima diventano più frequenti e intense, aumenta l’urgenza di capire come stanno rispondendo le specie termicamente sensibili. Eventi di riscaldamento acuti che durano da giorni a mesi possono suscitare […]

» Read more

Inceneriti in Australia più di 3 milioni di ettari di foreste, più che in Amazzonia e California messe insieme

A rischio la sopravvivenza dei Koala, ma il governo negazionista climatico continua a puntare sul carbone Mentre l’Australia è devastata dagli incendi più pericolosi e catastrofici che abbia mai visto, il New South Wales ha dichiarato lo stato di emergenza dopo che il fuoco ha bruciato oltre 3 milioni di ettari, distruggendo più di 800 case e uccidendo 8 persone. […]

» Read more

Cosa accadrebbe al clima se a causa del riscaldamento globale la Corrente del Golfo si fermasse?

La Corrente del Golfo è caratterizzata da un sistema di flussi di acqua che svolge un ruolo chiave nella regolazione del clima in Europa e più in generale nell’emisfero Nord del Pianeta.

» Read more

Previsioni Meteo Autunno 2018, la tendenza stagionale di AccuWeather: tempeste e nubifragi in Italia, caldo dal Regno Unito all’Ucraina e rischio incendi in Scandinavia

previsioni meteo

Previsioni Meteo Autunno 2018: in Italia il modello che ha caratterizzato l’estate resisterà anche a settembre prima di un significativo cambio verso condizioni umide diffuse da ottobre a novembre

» Read more

Il Niño ha una probabilità del 60% di durare per tutto il 2015. Ipotesi doppiamente inquietante

La National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA)  sostiene che vi è  una possibilità del 60 per cento che El Niño dichiarato nel marzo  possa continuare per tutto l’anno. El Niño è un modello di tempo”caratterizzata da temperature insolitamente calde nelle acque equatoriali  del Pacifico equatoriale.” Forti eventi di  El Niño sono associati con condizioni meteorologiche estreme intorno al globo specie […]

» Read more