Vaccino anti cancro mostra risultati promettenti in test di laboratorio: possibile svolta

Un team di ricerca internazionale guidato da scienziati dell’Università del Queensland (Australia) ha sviluppato un vaccino anti cancro che ha mostrato risultati incoraggianti in test in provetta e su modelli animali. La speranza è che in futuro, superata la fase sperimentale, possa essere usato contro un ampio ventaglio di neoplasie, del sangue e solide. Un vaccino anti cancro sperimentale ha […]

» Read more

Modificare il DNA umano per viaggiare nello spazio»

Un super-Uomo, o per lo meno, un Uomo stile OGM, modificato geneticamente per essere più adeguato alle nuove sfide del futuro che lo vedranno sempre più lontano dal nostro pianeta: un individuo più resistente alle radiazioni, capace di sopportare temperature molto elevate e di non subire danni dalla microgravità. Sembra l’idea di qualche scienziato pazzo in un b-movie, invece è una possibilità presa […]

» Read more

Cancro, scoperta cellula T che potrebbe uccidere la maggior parte dei tumori: possibile rivoluzione

Un team di ricerca internazionale guidato da scienziati dell’Università di Cardiff ha scoperto un nuovo tipo di cellula immunitaria (una cellula T) che potrebbe essere in grado di uccidere moltissimi tipi di tumore. Nei test condotti in laboratorio queste cellule hanno riconosciuto ed eliminato le cellule cancerose di numerose neoplasie, lasciando intatte quelle sane. Possibile un trattamento “universale”. È stata […]

» Read more

Gli scienziati in Cina hanno creato in laboratorio i primi embrioni in parte umani,in parte scimmia

Gli scienziati hanno fatto un salto controverso e creato i primi embrioni di chimere di scimmie umane al mondo in un laboratorio,  secondo il quotidiano spagnolo El País che ha recentemente parlato con Juan Carlos Izpisúa Belmonte, un biologo di origine spagnola che afferma di aver guidato la ricerca in Cina coinvolgendo la creazione di embrioni in parte umani, in parte scimmia.

» Read more

Ibridi umani e animali nasceranno in Giappone in un esperimento rivoluzionario

Il Giappone ha dato l’approvazione per un esperimento innovativo (ed estremamente controverso): la creazione di embrioni ibridi di animali e umani. L’esperimento, controverso e vietato in molti paesi, sarà guidato dal biologo Hiromitsu Nakauchi, che compie ricerche sulle cellule staminali presso l’Università di Tokyo (Giappone) e l’Università di Stanford (USA) e attende questo momento da oltre un decennio. Inizialmente, lo […]

» Read more

Gli scienziati creano il primo cuore stampato in 3D al mondo utilizzando le cellule del paziente

I ricercatori dell’Università di Tel Aviv hanno stampato con successo il primo cuore 3D del mondo utilizzando le cellule di un paziente e i materiali biologici per “abbinare completamente le proprietà immunologiche, cellulari, biochimiche e anatomiche del paziente”. Fino ad ora, i ricercatori sono stati in grado di stampare in 3D solo i tessuti semplici privi di vasi sanguigni.

» Read more

Le gemelline OGM hanno un cervello potenziato

Immuni dal contagio dell’HIV, ma anche più intelligenti e dotate di migliori capacità mnemoniche. Le due gemelline cinesi con DNA modificato in laboratorio potrebbero avere delle facoltà cognitive superiori alla media, proprio grazie all’ intervento miratoeffettuato sul loro patrimonio genetico quando erano solo embrioni. Il primo caso al mondo di organismo umano geneticamente modificato prima della nascita ha sollevato un’ondata di polemiche quando è stato […]

» Read more

Giocare a fare Dio: gli scienziati creano un embrione artificiale e lo inseriscono con successo nell’utero

Il montaggio genetico è come giocare a  fare Dio. Un team di scienziati dell’Università di Maastricht ha sviluppato un embrione utilizzando cellule staminali diverse da spermatozoi e ovuli ed è riuscito a trasferirlo con successo nell’utero dei topi. I ricercatori descrivono il loro studio in un articolo  pubblicato sulla rivista Nature . 

» Read more

Scienziati creano topi con cervelli per metà umani.

I ricercatori dell’Università di Rochester a New York (USA), hanno creato topi con cervelli che sono al 50% umani. Come risultato, gli animali erano intelligenti rispetto alle loro controparti. L’idea della ricerca è stata quella di migliorare la nostra comprensione delle malattie del cervello umano, studiando  cervelli interi, invece di cellule in laboratorio.

» Read more
1 2