Scopri il piano che cerca di trasformare metà del mondo in una riserva naturale

Sostenuto da strenui difensori dell’ambiente, questo ambizioso piano prevede di trasformare mezzo mondo in una riserva naturale. L’invasione del mondo da parte dell’umanità sta progredendo a passi da gigante e se non facciamo qualcosa al riguardo, le conseguenze potrebbero essere disastrose. Gli sforzi per salvare il pianeta ogni giorno sono sempre più numerosi e ora un piano ambizioso prevede di trasformare […]

» Read more

“Non possiamo più ignorare l’esistenza di civiltà extraterrestri”: il “Progetto Galileo” a caccia di prove lasciate dalla tecnologia aliena

Spazio, annunciato il Progetto Galileo: parte la caccia alla vita extraterrestre e alle sue “briciole di pane”, le tecnofirme Gli astronomi hanno annunciato una nuova impresa allo scopo di fare progredire la ricerca da parte dell’umanità di artefatti provenienti da civiltà tecnologiche extraterrestri (ETC): The Galileo Project.Il progetto mira a rispondere alla domanda “siamo i bambini più intelligenti del nostro quartiere cosmico?”L’annuncio è arrivato dall’astrofisico di […]

» Read more

Create piante per mitigare i cambiamenti climatici

Uno studio di prospettiva coordinato dall’Istituto per la bioeconomia del Cnr analizza come l’avvento di una nuova generazione di piante a basso contenuto di Clorofilla potrebbe essere un’arma in più nella lotta al cambiamento climatico, riducendo a parità di produzione l’assorbimento di radiazione solare. Lo sviluppo delle società umane moderne è sempre stato accompagnato dall’introduzione di nuove piante coltivate. Praticamente […]

» Read more

Coronavirus, tutto è partito da un mercato di animali: ecco FOTO e VIDEO di questi luoghi degli orrori

Nel filmati inediti esclusivi girati dagli investigatori di Animal Equality nei wet market, vengono mostrati animali che vivono in condizioni igienico-sanitarie inaccettabili L’organizzazione internazionale per la protezione degli animali allevati a scopo alimentare Animal Equality lancia oggi una campagna mondiale e una petizione che invita le Nazioni Unite a chiudere immediatamente i wet market di tutto il mondo. I wet market prendono […]

» Read more

Palatoschisi: sintomi e informazioni scientifiche

La palatoschisi è una patologia classificata tra le embriopatie e causa una fissurazione a livello del palato duro e del palato molle. L’entità della malformazione può essere molto variabile, ma va tenuto presente che il danno è non solo estetico, ma anche funzionale.

» Read more

L’età biologica non sempre corrisponde all’età anagrafica: ora un test la stabilisce senza ombra di dubbio

 “Quanti anni mi dai?” è il quesito più difficoltoso che di frequente si presenta nelle conversazioni fra conoscenti: il pericolo gaffe è dietro l’angolo e da una certa età in poi,  azzeccare  è  effettivamente  improbabile .Benché l’età sia un numero ci sono molteplici varianti che si possono presentare:l’età anagrafica spesso  non corrisponde a quella percepita e il nostro viso (o […]

» Read more

Sfuggire alle zanzare? E’ scientificamente impossibile. Ecco perché

Il killer più letale del mondo è un cacciatore a 360 gradi. La zanzara, l’animale responsabile del maggior numero di morti, è anche un predatore impossibile da ingannare. Secondo una recente ricerca scientifica, infatti, fanno uso di tre armi segrete per fiutare le prede: campo visivo, olfatto e rilevazione termica. Tre segnali prodotti inconsapevolmente e naturalmente dall’uomo, che fanno diventare […]

» Read more

Sammy soffre di invecchiamento precoce: si laurea con 110 e lode con una tesi sulla sua malattia

Un’altra battaglia vinta per Sammy Basso, il 23enne colpito da progeria, la malattia genetica assai rara conosciuta come sindrome da invecchiamento precoce. Il giovane ha discusso una tesi in Scienze Naturali con indirizzo Biologico Molecolare: era stato in Erasmus a Oviedo, in Spagna.

» Read more

La punta del cono gelato piena di cioccolato non dovremmo mangiarla: ecco perché

Tutti adorano l’ultimo boccone del cono gelato, ma un chimico dell’Università di Utrecth ha spiegato la ragione per cui sarebbe meglio non gustarlo. Per mantenere il cioccolato non troppo liquido e non troppo solido mentre conserviamo i coni nel freezer, infatti, durante la produzione viene cambiato il punto di fusione del cioccolato stesso attraverso un processo che lo arricchisce di […]

» Read more
1 2