Proxima b, la “Terra gemella” più vicina possibile. Cosa Sappiamo e Cosa Non Sappiamo

Trovate tracce di un possibile pianeta simile al nostro in orbita in zona abitabile attorno a Proxima Centauri, la stella più vicina al Sistema solare, ad appena 4.2 anni luce da noi. La scoperta, annunciata il 24 agosto in conferenza stampa internazionale dall’ESO, è pubblicata su Nature.

» Read more

Svelato il mistero della creatura che somiglia a un calzino viola abbandonato.sono tra i primi animali comparsi sulla Terra (VIDEO)

Scoperte 4 nuove specie: l’albero della vita animale ha un nuovo ramo, spuntato quasi alla base Lo studio “New deep-sea species of Xenoturbella and the position of Xenacoelomorpha” pubblicato su Nature Letter Research svela il mistero di una creatura che vive nelle profondità oceaniche e che somiglia a un calzino viola abbandonato. L’animale, chiamato Xenoturbella , è così strano che per 60 anni i […]

» Read more

Perché viviamo sulla Terra e non su Venere?

La domanda, specie alla luce delle recenti osservazioni diKepler-452b, è tutt’altro che banale. Ora un nuovo studiopubblicato su Nature Geoscience da un team di scienziati dell’Università della British Columbia, suggerisce un nuovo percorso evolutivo che avrebbe permesso alla Terra di ospitare la vita, rispetto a pianeti come Venere e Marte.

» Read more

Su Marte c’è acqua liquida

Uno studio condotto dai ricercatori del Mars Group dell’Università di Copenhagen mostra che l’acqua può esistere allo stato liquido in prossimità della superficie marziana. La scoperta è stata ottenuta grazie al ritrovamento nel terreno di perclorato di calcio, una sostanza che permette di mantenere l’acqua allo stato liquido, sotto forma di brina salata. I risultati su Nature.Di Corrado Ruscica

» Read more

Scoperto il più brillante quasar mai scoperto nell’universo primordiale alimentato da un mostruoso buco nero

SDSS J0100 + 2802 è il più brillante quasar mai scoperto nell’universo primordiale, alimentato da un buco nero di ben 12 miliardi di masse solari, il più massiccio finora noto in epoche così remote. Il risultato è stato raggiunto da un team internazionale di astronomi guidato dal cinese Xue-Bing Wu grazie anche alle osservazioni condotte con il Large Binocular Telescope […]

» Read more

Separati dalla nascita.Perchè Venere e Terra sono tanto diversi

Uno studio su Nature spiega come due pianeti tanto simili quanto Venere e la Terra possano avere avuto evoluzioni così diverse. La chiave è ovviamente la distanza dal Sole, e in particolare il modo in cui il calore solare ha influenzato il tempo necessario perché la superficie dei due pianeti solidificasse. Con il commento di Diego Turrini (INAF).

» Read more