Su Encelado è stato trovato del metano che potrebbe essere compatibile con la presenza di microrganismi

Uno studio evidenzia come i dati raccolti da Cassini sul metano presente sulla luna di Saturno siano compatibili con l’attività microbica, ma la cautela è d’obbligo Encelado, una delle lune di Saturno, potrebbe ospitare microrganismi? È questa la domanda che gli astronomi si pongono da diversi anni, soprattutto da quando i dati della sonda Nasa Cassini hanno indicato la presenza sul satellite di un oceano liquido, posto tra il […]

» Read more

La spazzatura spaziale rischia di creare nuovo buco nell’ozono. Lo studio.

I satelliti rottamati alla deriva nell’atmosfera, rischiano di diventare un grave problema per lo strato di ozono che ci protegge dalle radiazioni del Sole. L’ozonosfera è lo strato dell’atmosfera in cui si concentra la maggior parte dell’ozono, un gas serra particolare: l’ozono trattiene e assorbe parte dell’energia proveniente direttamente dal Sole, in particolare i pericolosi raggi ultravioletti nocivi per l’uomo. Il “buco nell’ozono” negli ultimo anni si […]

» Read more

Cometa gigante o pianeta minore? Oggetto ‘radicalmente eccezionale’ attraversa il Sistema Solare

Gli astronomi hanno recentemente esaminato la Dark Energy Survey per mappare migliaia di supernovae e molti milioni di galassie nel tentativo di saperne di più sull’espansione del nostro universo, e si sono imbattuti in qualcosa del tutto inaspettata. Una roccia spaziale gigante, che si dice sia una “mega-cometa” o un pianeta minore, si sta facendo strada attraverso il Sistema Solare, […]

» Read more

Questa struttura è così grande che non dovrebbe esistere nell’universo

Una mezzaluna di galassie scoperta di recente che copre 3,3 miliardi di anni luce è tra le più grandi strutture conosciute nell’universo e sfida alcune delle ipotesi più elementari dell’astronomia sul cosmo. La struttura, chiamata arco gigante, è costituita da galassie, ammassi galattici e molto gas e polvere. Si trova a 9,2 miliardi di anni luce di distanza e copre circa […]

» Read more

TOI1231 b: l’esopianeta con temperature simili a quelle della Terra

L’esopianeta, un subnettuniano, si trova a 90 anni luce dalla nostra posizione. Gli scienziati del Jet Propulsion Laboratory della NASA e dell’Università del New Mexico (USA) hanno scoperto un pianeta al di fuori del nostro Sistema Solare simile alla Terra in termini di temperatura. L’esopianeta è stato chiamato TOI1231 b ed èpiù grande della Terra, ma più piccolo di Nettuno e si trova a circa […]

» Read more

Acqua sulle esolune di pianeti vagabondi

Le lune di esopianeti vagabondi, mondi orfani della loro stella madre, potrebbero avere acqua liquida in superficie. A suggerirlo è il risultato di uno studio di modellazione atmosferica condotto da un team internazionale di astrofisici. Con il commento dell’astrofisico Tommaso Grassi, co-autore dello studio pubblicato su International Journal of Astrobiology “Se vi è una magia su questo pianeta, è contenuta […]

» Read more

Cieli marziani mozzafiato: fotografate nubi con effetti speciali

Curiosity ha immortalato una serie di nubi precoci nel cielo marziano. Si tratta di nubi nottilucenti e iridescenti, formatesi sulla parte più alta dell’atmosfera del Pianeta rosso e probabilmente composte di cristalli di ghiaccio di anidride carbonicadi Valentina Guglielmo Può succedere nelle sere d’estate, specialmente a latitudini un po’ più alte rispetto alle nostre, poco dopo il tramonto. Il cielo […]

» Read more

Europa? Potrebbe essere vulcanicamente attiva

Secondo un nuovo studio condotto da un team di ricercatori guidati dalla Charles University di Praga, l’interno della luna gioviana Europa potrebbe produrre abbastanza calore da fondere parzialmente il mantello roccioso e alimentare vulcani nel suo oceano d’acqua salata. Se così fosse, Europa potrebbe essere un ambiente potenzialmente abitabile ancora più promettente di quanto gli scienziati immaginassero Grazie alle osservazioni […]

» Read more

Alma scopre la più antica galassia a spirale

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista Science annuncia la scoperta della galassia a spirale più antica mai conosciuta, distante circa 12.4 miliardi di anni luce. I risultati sono stati ottenuti con Alma e rivelano che la galassia si sia formata quando l’universo aveva solo 1.4 miliardi di anni BRI 1335-0417 è la più antica galassia a spirale individuata finora, grazie ai dati […]

» Read more

Marte potrebbe essere vulcanicamente attivo

Analizzando i dati ottenuti dalle sonde Mars Odyssey e Mars Reconnaissance Orbiter, un team di ricercatori ha scoperto un deposito di materiale piroclastico mai osservato prima su Marte. La giovane età del deposito, insieme al rilevamento di attività sismica da parte del lander InSight nelle vicinanze del sito in cui il cumulo di rocce è stato trovato, suggeriscono che il pianeta […]

» Read more
1 2 3 4 98