Altri universi esistevano prima del Big Bang e possono essere visti ancora oggi, afferma il vincitore del Nobel

Un universo esisteva prima del Big Bang e può ancora essere osservato oggi, ha detto Roger Penrose, dopo aver ricevuto il Premio Nobel per la Fisica. Roger, 89 anni, che ha vinto il premio per il suo fondamentale lavoro per dimostrare l’esistenza dei buchi neri, ha detto di aver trovato sei punti “caldi” nel cielo (soprannominati “Hawking Points”), che sono […]

» Read more

Scoperta una Super-Terra al centro della Via Lattea

Vicino al centro della galassia, a quasi 25mila anni luce da noi, c’è un pianeta chiamato per ora in un modo quasi impronunciabile: OGLE-2018-BLG-0677Lb. In attesa di un nome più semplice, questo mondo alieno ha già ottenuto i suoi 15 minuti di celebrità per due motivi: primo, per le sue caratteristiche che lo rendono potenzialmente adatto ad ospitare la vita; secondo, per l’estrema rarità […]

» Read more

La vita intelligente extraterrestre snobbata dai Governi

Troppo pochi gli investimenti per cercare prove dell’esistenza di civiltà nello spazio, la grande sfida del futuro. E soprattutto, praticamente nullo il contributo dato finora dai Governi per quello che dovrebbe essere invece considerato un settore cardine della ricerca scientifica. L’atto di accusa è arrivato durante un congresso che si è svolto a Seattle e a proferirlo è stato il direttore del National Radio Astronomy […]

» Read more

Gli astronomi si preparano a fare un grande annuncio “rivoluzionario” sui buchi neri

Gli astronomi di una rete di ricerca intergovernativa faranno un grande annuncio il 10 aprile sui buchi neri, secondo l’European Southern Observatory. Considerando che l’Event Horizon Telescope è in missione per catturare la prima immagine di un buco nero, questa potrebbe essere la scoperta di cui gli astronomi parleranno. Saremo in grado di “vedere” il buco nero al centro del […]

» Read more

Stelle simili al sole inspiegabilmente in fuga a ipervelocità dalla Via Lattea

Scoperto una nuova sorprendente classe di stelle iperveloci, astri solitari che si muovono in maniera talmente veloce da poter sfuggire all’abbraccio gravitazionale della Via Lattea. Contrariamente alle giganti blu osservate in precedenza, sono stelle simili al Sole e non provengono dal centro galattico.Di Stefano Parisini.

» Read more