Nel 2018 oltre ad alcune delle specie più antiche, abbiamo spazzato via specie scoperte solo nel 2017. Bravi, umani!

Ogni anno viene presentata una carrellata di volti famosi che il mondo ha perso negli ultimi 12 mesi. E poiché  il 2018 è stato l’anno in cui c sono stati avvertimenti di estinzioni apocalittiche in tutto il mondo con effetti che dureranno milioni di anni , è giusto che facciamo lo stesso.

» Read more

Una galassia nana si schianterà contro la Via Lattea molto prima del previsto:rischiamo l’estizione

Un team di ricerca britannico dell’Università di Durham ha calcolato che la Grande Nube di Magellano, una galassia nana che orbita a circa 163mila anni luce di distanza dalla nostra galassia, si schianterà con la Via Lattea fra 2 miliardi di anni, molto prima del previsto. L’impatto risveglierebbe il mostruoso buco nero supermassiccio che “vive” al centro della nostra galassia, […]

» Read more

L’uomo-uccello: cova la uova e le oche lo identificano con la madre. E poi volano insieme

Lo chiamano “Birdman” ovvero “uomo uccello” ma il suo nome è Christian Moullec, è originario della Francia ed ha iniziato a volare con gli uccelli nel 1995. La sua non è solo una passione ma una vera e propria “missione” infatti ha dedicato la sua vita ad allevare e addestrare oche orfane e ad aiutare gli uccelli sull’orlo dell’estinzione.

» Read more

Questo orso polare scheletrico con le zampe atrofizzate è il volto dei cambiamenti climatici

L’animale è stato filmato in Canada, sull’isola di Baffin, durante una spedizione dell’organizzazione Sealegacy. Gli orsi polari sono tra le principali vittime dello scioglimento dei ghiacci provocato dal riscaldamento globale.

» Read more

Il mondo rischia di rimanere senza aria respirabile entro il 2100: l’inquietante studio sui fitoplancton

Mentre il mondo si sforza di trovare modi efficaci per limitare le emissioni di carbonio e rallentare il riscaldamento globale, un recente studio ha scoperto che la posta in gioco potrebbe essere superiore a tutte le previsioni fatte sino ad ora.

» Read more

Archeologia. Una cometa colpì la Terra intorno all’11.000 a.C.: la scoperta a Gobekli Tepe

Tredicimila anni fa uno sciame di comete devastò la Terra modificando l’inclinazione dell’asse terrestre e causando l’estinzione di grandi animali come i mammut e provocando un raffreddamento globale che durò parecchi secoli. Un gruppo di ricercatori dell’Università di Edimburgo ha studiato i bassorilievi scavati nel 1995 a Gobekli Tepe, nel Sud della Turchia.

» Read more

Gli scienziati si preparano a perforare ‘ground zero’, la zona dell’impatto meteorico che avrebbe ucciso i dinosauri

Redazione Blue Planet Heart tratto da www.sciencemag.org Durante il mese di marzo, una piattaforma di perforazione sorgerà nel Golfo del Messico, ma non avrà come obiettivo il petrolio. Gli scienziati cercheranno di perforare nel cuore del Cratere di Chicxulub, dove sarebbero sepolti i resti dell’impatto dell’asteroide che 66 milioni di anni fa, avrebbe ucciso i dinosauri, insieme con la maggior […]

» Read more
1 2 3