Tre pianeti per una nana rossa il più piccolo potrebbe avere oceani

EPIC 201367065, è una nana rossa di classe M (la più fredda), ha circa la metà delle dimensioni e della massa del nostro sole ed è situata ad “appena” 150 anni luce dalla Terra. Il pianeta più esterno, una volta è mezzo il raggio terrestre, orbita abbastanza lontano dalla sua stella, ricevendo livelli di luce dalla sua stella madre paragonabili […]

» Read more

Scoperto il pianeta poco puntuale si chiama PH3c

Le sue anomalie nei tempi di transito davanti alla sua stella madre avevano eluso gli algoritmi automatici che gli astronomi utilizzano per individuare gli esopianeti. Ma non gli occhi dei tanti volontari che partecipano al programma Planet Hunters. E così, dopo ulteriori indagini, ecco scoperto PH3c, un nuovo pianeta extrasolare. Il commento di Valerio Nascimbeni (INAF).Di Marco Galliani.     […]

» Read more

Scoperta una megaterra con una composizione simile alla Terra ma 17 volte più densa

Grazie allo spettrografo HARPS che guarda nella stessa zona di cielo del satellite della NASA Kepler, gli astronomi del consorzio Italia-USA-Uk-Svizzera hanno potuto trovare un pianeta con una composizione simile alla Terra ma 17 volte più denso

» Read more

Kepler, altri 715 mondi possibili

La NASA ha annunciato che il telescopio Kepler ha scoperto 715 nuovi pianeti con un metodo statistico chiamato “verification by multiplicity”. Il commento dell’astrofisica dell’INAF Isabella Pagano.Di Giulia Bonelli. Raddoppiato il numero di pianeti a oggi conosciuto: è la notizia diffusa mercoledi da una conferenza stampa della missione Kepler della NASA, che ha annunciato di aver individuato 715 nuovi pianeti […]

» Read more

KEPLER-413B: IL PIANETA EXTRASOLARE TRABALLANTE CON STAGIONI IMPREVEDIBILI

Kepler-413b è la designazione dell’ultimo strano nuovo mondo scovato dal telescopio spaziale della NASA Kepler. E’ un pianeta che oscilla selvaggiamente sul suo asse di rotazione, un posto dove probabilmente sarebbe difficile decidere quale vestito indossare la mattina. L’inclinazione del suo asse di rotazione può variare di ben 30 gradi in 11 anni, portando a cambiamenti stagionali rapidi ed imprevedibili, mentre l’asse di […]

» Read more

KOI-351: UN SISTEMA SOLARE MOLTO SIMILE AL NOSTRO

Un team di astronomi europei ha scoperto un nuovo sistema planetario molto simile al nostro, formato da sette pianeti. Le informazioni erano nascoste tra la grande mole di dati trasmessi dal telescopio della NASA Kepler, grazie al quale abbiamo già rilevato oltre 3.500 pianeti candidati. KOI-351 è “il primo sistema con un significativo numero di pianeti che mostra una chiara gerarchia, come il Sistema Solare, con pianti interni piccoli, […]

» Read more
1 2 3 4