KEPLER-413B: IL PIANETA EXTRASOLARE TRABALLANTE CON STAGIONI IMPREVEDIBILI

Kepler-413b

Credit: NASA, ESA, and A. Feild (STScI)

Kepler-413b è la designazione dell’ultimo strano nuovo mondo scovato dal telescopio spaziale della NASA Kepler.
E’ un pianeta che oscilla selvaggiamente sul suo asse di rotazione, un posto dove probabilmente sarebbe difficile decidere quale vestito indossare la mattina.

L’inclinazione del suo asse di rotazione può variare di ben 30 gradi in 11 anni, portando a cambiamenti stagionali rapidi ed imprevedibili, mentre l’asse di rotazione terrestre ruota molto più lentamente, con un ciclo di circa 26.000 anni e un’inclinazione inferiore, circa 23,5 gradi.

Il fatto che questo pianeta abbia un moto di precessione su scala temporale umana, ha stupito notevolmente gli scienziati.

Loading...

Kepler 413-b si trova a 2.300 anni luce di distanza nellacostellazione del Cigno.
Orbita intorno una stretta coppia di stelle, una nana rossa e una nana arancione, ogni 66 giorni.

Il suo piano orbitale è inclinato di 2,5 gradi rispetto al piano orbitale delle binarie, così il pianeta sembra oscillare: visto da Terra, si muove su e giù continuamente.

Se ne è accorto il telescopio Kepler che scopre i pianeti extrasolari con il metodo del transito, quando un corpo passa davanti ad una stella offuscandola.
Normalmente, questo avviene con regolarità e puntualità, ma gli astronomi hanno notato un insolito modello per Kepler 413-b.

“Analizzandoi dati di Kepler, nel corso di 1.500, giorni abbiamo visto tre transiti nei primi 180 giorni – un transito ogni 66 giorni – poi ci sono stati 800 giorni senza transiti. Dopo di che, abbiamo visto altri cinque transiti in fila“, ha detto Veselin Kostov, il ricercatore principale di questo studio, affiliato con lo Space Telescope Science Institute e della Johns Hopkins University di Baltimora, Maryland.
Il prossimo transito visibile dal punto di vista della Terra non si ripeterà prima del 2020.

La curiosa situazione si verifica perché il pianeta oscilla talmente tanto sulla sua orbita che, a volte, visto da Terra, non transita davanti a nessuna delle due stelle.
Il motivo per il quale il pianeta risulta fuori allineamento con le binarie, però, rimane ancora un mistero.
Ci potrebbero essere altri corpi planetari che inclinano l’orbita; oppure, una terza stella vicina, per ora classificata solo come compagna visiva, possa effettivamente essere gravitazionalmente legata al sistema, esercitando un’influenza gravitazionale.

Presumibilmente ci sono pianeti là fuori come questo che non stiamo vedendo perché siamo nel periodo sfavorevole“, ha detto Peter McCullough, un membro del team con lo Space Telescope Science Institute e la Johns Hopkins University.

Tuttavia, stagioni a parte, Kepler-413b è troppo caldo per la vita come noi la conosciamo: orbita così vicino alle due stelle che le temperature sono troppo alte perché possa esistere acqua allo stato liquido ed è anche un super Nettuno, un pianeta gigante gassoso con una massa circa 65 volte quella della Terra quindi, non c’è neppure una superficie su cui l’acuqa possa scorrere.

Di Elisabetta Bonora

Fonte:http://www.aliveuniverseimages.com/flash-news/spazio-astronomia/689-kepler-413b-il-pianeta-extrasolare-traballante-con-stagioni-imprevedibili

 

 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine facebook “ Pianeta blu  e Beautiful exotic planet earth” ed al nostro profilo su twitter.

Segui anche il nostro blog http://pianetablunews.wordpress.com/ tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Ti è piaciuto l’articolo? condividilo anche tu sui social, clicca!

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.