Sono stati scoperti i neuroni che ci aiutano a ricordare i volti

Individuata nel polo temporale del cervello, la nuova classe di neuroni collega l’area della percezione visiva immediata con quella della memoria a lungo termine Come facciamo a riconoscere subito i volti che ci sono familiari e noti? I neuroscienziati se lo chiedono da tempo e le ipotesi sono varie. Oggi un gruppo di ricerca della Rockefeller University ha identificato una nuova classe di neuroni in una […]

» Read more

Nuovo tipo di illusione visiva

Una nuova classe di illusioni, sviluppata da un artista visivo e da un ricercatore di psicologia, sottolinea la natura altamente costruttiva della percezione visiva. L’illusione, che i creatori etichettano come “Scintillating Starburst”, evoca raggi illusori che sembrano luccicare o scintillare, come uno starburst. Composte da diversi poligoni stellari concentrici, le immagini spingono gli spettatori a vedere raggi luminosi e fugaci […]

» Read more

100mila anni fa in Medio Oriente vivevamo accanto a un altro tipo di esseri umani finora sconosciuti

Erano gli antenati dei Neanderthal che hanno colonizzato l’Europa e l’Asia? Lo studio “A Middle Pleistocene Homo from Nesher Ramla, Israel”, pubblicato su Science da un team internazionale di ricercatori guidato dall’Università di Tel Aviv e del quale fanno parte anche Giorgio Manzi e Fabio Di Vincenzo e Antonio Profico dell’università La Sapienza di Roma (Di Vincenzo è ora all’università di Fiorenze) ha identificato un tipo […]

» Read more

Studio scopre come capire se una persona è intelligente guardando solo i suoi occhi

Cosa si può dire guardando negli occhi qualcuno? Potresti notare sbalzi d’umore, segni di stanchezza o forse non si sta godendo di qualcosa o qualcuno. Ma oltre a valutare uno stato emotivo, gli occhi di una persona possono anche fornire indizi sulla sua intelligenza, suggerisce una nuova ricerca . Uno studio condotto presso il Georgia Institute of Technology (USA) mostra che la dimensione delle […]

» Read more

Congelare gli atomi di un oggetto per risolvere il più grande problema della relatività generale

Gli scienziati per la prima volta sono riusciti a quasi congelare il movimento degli atomi di un oggetto macroscopico, con l’intento di effettuare osservazioni quantistiche Per cercare di venire a capo del più grande problema della relatività generale, Ligo (Laser Interferometer Gravitational-Wave Observatory) raffredda i suoi specchi: i ricercatori sono riusciti per la prima volta a congelare (o quasi) il movimento degli atomi di un oggetto macroscopico di 10 […]

» Read more

Continua l’evoluzione: com’è cambiato il corpo umano in 100 anni?

Nell’uomo moderno si registra molto spesso la presenza di un’arteria mediana nel braccio e una crescita sempre meno frequente dei denti del giudizio rispetto ai nostri antenati. Questo è quanto hanno stabilito alcuni esperti australiani. resenti nuove ossa. Ciò significa che il nostro corpo è in continua evoluzione. In questo approfondimento vediamo in che modo ci stiamo evolvendo. Una nuova […]

» Read more

Il nucleo della Terra sta crescendo in maniera ‘non omogenea’. Il fenomeno inspiegabile

Questa crescita è in media di un millimetro all’anno, ma il tasso risulta maggiore nell’emisfero orientale rispetto a quello occidentale. Il nucleo interno della Terra sta crescendo in modo non uniforme. Nuovi modelli di evoluzione geodinamica, utilizzati in un recente studio, mostrano come questa crescita risulti più rapida da un lato, al di sotto dell’Indonesia, e più lenta al di sotto […]

» Read more

Studio scopre cosa è successo nel primo microsecondo del Big Bang

I ricercatori dell’Università di Copenaghen hanno studiato cosa è successo a un tipo specifico di plasma – la prima materia ad esistere – durante il primo microsecondo del Big Bang. Le sua scoperta fornisce un pezzo del puzzle sull’evoluzione dell’universo, come lo conosciamo oggi. Circa 14 miliardi di anni fa, il nostro universo è passato da estremamente caldo e denso a […]

» Read more

Cos’è questa storia dei maiali che possono respirare dal retto

Un team di ricerca giapponese sta studiando un nuovo metodo che consente a topi e maiali di ricevere ossigeno attraverso il retto. Un giorno i ricercatori sperano di provarlo anche sugli esseri umani proprio per Covid-19 Potrà sembravi bizzarro, se non addirittura uno scherzo. Eppure, la storia di poter respirare per via anale è vera. E alcuni scienziati giapponesi, infatti, lo hanno appena […]

» Read more

Una specie di felino dai denti a sciabola appena scoperto era così grande che cacciava i rinoceronti in America

Utilizzando dettagliate tecniche di confronto fossile, gli scienziati sono stati in grado di identificare una nuova specie di tigre dai denti a sciabola gigante, Machairodus lahayishupup , che sarebbe vissuta in Nord America tra 5 e 9 milioni di anni fa. Uno dei felinin più grandi mai scoperti, si stima che M. lahayishupup aveva una massa corporea di circa 274 chilogrammi e forse anche […]

» Read more
1 2 3 4 90