DAL METEORITE SUTTER’S MILL GLI INGREDIENTI PER LA VITA

Da un meteorite caduto sulla Terra lo scorso anno, gli scienziati hanno scoperto molecole organiche inaspettate, mai rilevate finora. Tra le 14:51:10 e le 14:51:30 UTC (7:51:10 – 07:51:30 ora locale) del 22 aprile 2012 un’immensa palla di fuoco solcò i cieli del Navada e della California. Fu udito un forte boato nella zona intorno al lago Tahoe, con il quale fu rilasciato almeno un chilotone di […]

» Read more

LA CONFERENZA GOLDSCHMIDT A FIRENZE. I MARZIANI SIAMO NOI

Abbiamo chiesto a Giovanni Bignami di commentare il lavoro presentato alla conferenza Goldschmidt a Firenze, della Associazione Europea dei Geochimici, da Steve Benner nel quale ipotizza che la vita sulla Terra venga da Marte. Un’ipotesi che il Presidente dell’INAF aveva già illustrato nel suo libro: I marziani siamo noi. L’articolo esce in contemporanea con il quotidiano La Stampa. Ma allora […]

» Read more

IDROGENO PRODOTTO DA REAZIONI TRA ACQUA E ROCCE POTREBBE SOSTENERE LA VITA ANCHE SU MARTE

Secondo un nuovo studio a cura dell’Università del Colorado, una reazione chimica tra i minerali contenti ferro e l’acqua potrebbe produrre abbastanza idogeno tanto da sostenere la vita per comunità microbiche che vivono nei pori e nelle crepe all’interno dell’enorme volume di roccia sotto il fondo dell’oceano.

» Read more

Lago Vostok, missione terminata.Adesso si spera di trovare organismi sopravvissuti dopo 20 milioni di anni

Alla fine ce l’hanno fatta. Gli scienziati russi dell’ Arctic and Antarctic Research Institute sono riusciti a penetrare lo spesso strato di ghiaccio che tappa il Lago Vostok, al Polo Sud, per prelevare un campione integro e non contaminato da analizzare. Un successo che giunge dopo oltre 20 anni di lavoro, in condizioni- come si può ben immaginare- davvero estreme. Questo lago, scoperto solo all’inizio […]

» Read more

Effetti dei raggi cosmici galattici sulla vita e clima della Terra

Quando le stelle massicce esauriscono il loro carburante disponibile e raggiungono la fine della loro vita, esplodono, dando vita alle supernovae, esplosioni estremamente potenti che possono raggiungere e superare per breve tempo la luminosità di un’intera galassia. I resti di questi eventi spaziali drammatici rilasciano un gran numero di particelle cariche ad alta energia, note come raggi cosmici galattici. Se una supernova […]

» Read more

Il più antico organismo con scheletro scoperto in Australia

Un team di paleontologi ha scoperto il più antico animale con uno scheletro.Chiamato Coronacollina Acula , l’età dell’organismo è compresa tra 560 milioni e 550 milioni di anni, che lo colloca nel periodo ediacarano, prima dell’esplosione della vita e la diversificazione degli organismi  che ha avuto luogo sulla Terra nel Cambriano.

» Read more
1 2 3