Cucciolo di leone delle caverne di 50.000 anni perfettamente conservato fa aumentare le speranze di clonazione

All’inizio della scorsa settimana, in Russia sono stati presentati i resti straordinariamente conservati di un cucciolo di leone delle caverne, suscitando nuove speranze di riportare in vita questa sottospecie ormai estinta. È molto probabile che il cucciolo sia morto tra i 20.000 e 50.000 anni fa, durante l’età glaciale del Pleistocene, ma i test forniranno agli esperti una datazione più precisa […]

» Read more

19 pezzi di DNA non umano trovati nel genoma Umano

L’otto per cento del vostro genoma è estraneo, in quanto è costituito da DNA non-umano, frammenti virali. Infatti, i frammenti virali sono spesso nascosti all’interno del genoma di qualsiasi cosa sulla Terra che ha una mascella e del midollo spinale, che è un notevole promemoria  dell’evoluzione di centinaia di milioni di anni.

» Read more

DNA di altre persone intrappolato nel tuo corpo può modificare il comportamento

E ‘ben studiato che non siamo soli nel nostro corpo. Shelter, per esempio dice, ci sono milioni di batteri nel nostro corpo che influenzano varie cose, per esempio, il nostro appetito. Cosa c’è di più macabro, tuttavia, è che gli scienziati stanno cominciando a capire che abbiamo  dentro di noi, il DNA di altri esseri umani.

» Read more

Scoperti nuovi microrganismi (e un nuovo albero della vita?)

La scoperta di nuovi microrganismi con caratteristiche particolari potrebbe modificare l’albero della vita come lo conosciamo Sono più di 35 i nuovi tipi di microrganismi scoperti e sequenziati. A compiere queste analisi, che rischiano di stravolgere la ripartizione dei “domini” entro i quali si classificano gli organismi, sono stati alcuni ricercatori dell’Università della California a Berkeley che hanno descritto i […]

» Read more

La prova del DNA suggerisce che la donna russa Zana potrebbe essere stata una sottospecie di uomo moderno

La storia di Zana, donna delle montagne del Caucaso spesso rivisitata è stata riesaminata dagli storici, esploratori, e scienziati. Ora un genetista ritiene che la donna selvaggia che è vissuta nel 19 ° secolo in   Russia potrebbe essere appartenuta a una sottospecie di esseri umani moderni. La donna  è stato nominata Zana dai ricercatori russi, dopo la sua scoperta e la cattura nella […]

» Read more

Svolta nella ricerca di vita extraterrestre,il DNA sopravvive alle condizioni spaziali

La molecola del DNA è in grado di resistere al rientro in atmosfera dallo spazio. Questo il risultato pubblicato su PLoS ONE da un gruppo di ricerca svizzero in biologia gravitazionale che già aveva ottenuto il risultato nel 2011 “spalmando” un po’ di filamento a doppia elica sulla fusoliera di un razzo scientifico tedesco.Di Stefano Parisini.

» Read more

La pianta che elimina il DNA spazzatura

A cosa serve il DNA spazzatura, quella parte di DNA non ricombinante che costituisce una bella fetta del nostro genoma e di quello degli altri organismi viventi? I genetisti se lo chiedono da tempo, ma non hanno ancora una chiara risposta. Il nome fa pensare a un ruolo tutt’altro che nobile, ma alcuni recenti studi suggeriscono che possa avere una certa […]

» Read more

«Vi restituirò il Dodo»

  Lo scorso venerdì a Washington D.C. si è tenuto il meeting TEDx DeExtinction. Organizzato sul modello delle celebri TED conferences con la collaborazione del National Geographic, l’evento era dedicato alla possibilità di riportare in vita organismi estinti. Impossibile non pensare subito a Jurassic Park, la cui versione cinematografica tornerà di nuovo nelle sale in versione 3D: come riconosce anche Carl Zimmer, al quale è affidata […]

» Read more

Per scoprire l’età biologica è sufficiente da oggi un esame del sangue

Da oggi per scoprire la propria età biologica potrebbe essere sufficiente un esame del sangue. Un gruppo di ricercatori coordinati dall’Università della California di San Diego (Usa) ha, infatti, scoperto che una particolare modificazione del Dna, rilevabile proprio con un esame del sangue, è un indicatore molto affidabile dell’invecchiamento di geni e molecole. Il metodo, testato su 656 individui tra i 19 e […]

» Read more

Melanoma:pronta la mappa del DNA-Conferma i rischi dell’esposizione prolungata al sole

E’ pronta la mappa del Dna del melanoma, il piu’ aggressivo tumore della pelle, e conferma i rischi di un’esposizione prolungata al sole. Il risultato, pubblicato su Nature, si deve a un gruppo coordinato dagli Stati Uniti e diretto da Levi Garraway, del Broad Institute. I ricercatori hanno osservato che i tassi piu’ elevati di mutazioni genetiche che scatenano la malattia […]

» Read more
1 2