Uno studio rivoluzionario sul DNA dimostra che Toro Seduto ha un pronipote vivente

Toro Seduto era il coraggioso leader dei nativi americani che sconfisse le forze del generale Custer nel 1876. Dopo aver analizzato il DNA di una ciocca dei capelli del leggendario guerriero, gli scienziati hanno ora identificato uno dei suoi discendenti viventi.

Il 25 giugno 1876, nella battaglia del Little Bighorn vicino al fiume Little Bighorn del Montana meridionale, le forze dei nativi americani guidate da Cavallo Pazzo e Toro Seduto superarono in astuzia le truppe dell’esercito americano del tenente colonnello George Armstrong Custer.

Loading...

Il team di ricercatori dell’Università di Cambridge, che ha pubblicato le nuove scoperte sulla rivista Science Advances , afferma che la rivoluzionaria tecnologia del DNA utilizzata per dimostrare che un uomo vivente è un discendente di Siting Bull sarà utilizzata in futuro per svelare la genetica  di altri personaggi storici morti da tempo

La ciocca di capelli di Toro Seduto è stata "rilasciata" dai depositi di artefatti dello Smithsonian nel 2007. (Dipartimento di antropologia, Smithsonian Institution / Science Advances)

La ciocca di capelli di Toro Seduto è stata “rilasciata” dai depositi di artefatti dello Smithsonian nel 2007. (Dipartimento di antropologia, Smithsonian Institution / Science Advances )

Come la ciocca di capelli di Toro Seduto ha dimostrato l’affermazione del suo discendente

Il nuovo studio sul DNA è stato condotto dal genetista evoluzionista Eske Willerslev dell’Università di Cambridge e dai suoi colleghi. Il team ha analizzato frammenti di DNA dai capelli del leggendario capo dei nativi americani e ha confermato che Ernie Lapointe, che  per lungo tempo ha affermato di essere il pronipote di Toro Seduto, è in realtà il vero pronipote.

Questa storia inizia nel 2007, quando, secondo un rapporto su Ars Technica , il dottor Willerslev si è “quasi soffocato” con il suo caffè mattutino mentre leggeva un articolo di notizie. Una ciocca di capelli di Toro Seduto era stata conservata allo Smithsonian Museum di Washington e la storia diceva che in conformità con la nuova legislazione statunitense sul rimpatrio degli oggetti del museo, i capelli erano stati dati a Ernie Lapointe e alle sue tre sorelle. Sapendo che i capelli avrebbero iniziato a degradarsi non appena fossero stati esposti all’aria, il professore ha chiesto di condurre uno studio del DNA per dimostrare se, o meno, Ernie e le sue sorelle fossero imparentate con il grande leader dei nativi americani .

Il professor Willerslev ha spiegato al Daily Mail che la presunta relazione tra Toro Seduto ed Ernie Lapointe era stata supportata solo da certificati di nascita e morte e alberi genealogici.

Tuttavia, la nuova tecnica del DNA ha offerto ai ricercatori la possibilità di “testare per la prima volta le relazioni tra individui vivi e morti”, secondo il ricercatore.

L’analisi genetica tradizionale cerca le corrispondenze del DNA all’interno del cromosoma Y maschile o nel DNA mitocondriale trasmesso attraverso le linee femminili. Il DNA autosomico, tuttavia, viene ereditato dai cromosomi non sessuali di entrambi i nostri genitori. Rispetto all’analisi genetica tradizionale, l’analisi del DNA autosomico rivela dati sulle relazioni familiari molto più complessi di quelli che si possono dedurre dalle linee maschili e femminili.

Il team ha impiegato 14 anni per sviluppare un modo per estrarre il “DNA autosomico” misurabile dal campione lungo 2 pollici di capelli di Toro Seduto. Il DNA autosomico è il nostro DNA non specifico per genere.

Il DNA autosomico del grande capo è stato confrontato con quello di Ernie Lapointe e di altri individui Lakota Sioux , ed è stato confermato che corrispondevano.

Toro Seduto e famiglia 1881 a Fort Randall. (Von Bern / Pubblico dominio)

Toro Seduto e famiglia 1881 a Fort Randall. (Von Bern / Pubblico dominio )

Il nuovo test del DNA sarà un passo enorme per la scientifica e l’archeologia

Per l’ archeologia , questa rivoluzionaria tecnica del DNA significa che anche minuscoli frammenti di capelli, ossa e denti recuperati da tombe storiche possono ora essere esaminati con una risoluzione molto più elevata. Il professor Willerslev ha spiegato che in teoria “potresti indagare su chi vuoi da fuorilegge come Jesse James alla famiglia dello zar russo, i Romanov “.

Tuttavia, nel mondo reale i ricercatori ritengono che la loro tecnica potrebbe essere utilizzata anche per analizzare il DNA moderno, che avrebbe applicazioni nelle indagini forensi e nella medicina.

Ritorno a Toro Seduto. È, che ci crediate o no, ufficialmente sepolto a Mobridge, South Dakota , e anche a Fort Yates, North Dakota . Tuttavia, il signor Lapointe, il pronipote di Toro Seduto appena confermato, crede che il suo parente sia sepolto nel luogo precedente.

Ora che il signor Lapointe ha finalmente una solida prova del DNA che prova la sua lunga relazione con Toro Seduto, sta tentando di spostare i resti del suo famoso antenato in “un luogo di riposo più appropriato”.

Immagine in alto: Pubblico dominio,  commons.wikimedia.org 

di Ashley Cowie

Fonte: www.ancient-origins.net

SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...