Sindrome da burnout: sintomi di questo disturbo emotivo che colpisce la salute

La sindrome di burnout è un disturbo emotivo causato dallo stress lavorativo, che influisce anche sulla salute fisica. Conosci i suoi sintomi e come si cura.

La sindrome del burnout è un disturbo emotivo causato dallo stress lavorativo. Sebbene i sintomi più comuni siano la depressione e l’ansia, influiscono anche sulla salute fisica in altri modi.

Loading...

Burnout cos’è?

Il burnout o sindrome del lavoratore ustionato , è una sorta di disturbo emotivo correlato allo stress lavorativo . Si manifesta come esaurimento fisico, emotivo e mentale e le sue cause hanno origine nel tipo di lavoro e stile di vita.

Questa malattia, nota anche come “sindrome di burnout”, compare quando la persona non riesce ad adattarsi a situazioni lavorative di stress prolungato.

Il più delle volte, si verifica nelle persone che hanno professioni come quelle legate alla medicina e all’istruzione. Questo perché alcune delle sue cause hanno a che fare con una retribuzione bassa, orari lunghi e un alto livello di responsabilità. Cioè, in lavori con aspirazioni idealistiche, ma dove c’è una discrepanza tra le aspettative e le risorse.

Ma ci sono anche altre cause che interessano tutte le professioni. Alcuni sono una mancanza di motivazione, un cattivo ambiente di lavoro, una scarsa comunicazione con il team o un’elevata esposizione all’attenzione del pubblico.

BURNOUT E STRESS DA LAVORO

È normale che, in situazioni come l’attuale pandemia di coid-19, che ha portato molte persone a svolgere il proprio lavoro da casa, compaia la frustrazione o la sensazione di essere “sciolti”.

La verità è che con questo nuovo modo di lavorare, il controllo degli orari e la separazione tra lavoro e vita personale sono stati offuscati. Per molti lavoratori non è più possibile non portare il lavoro a casa.

Pertanto, per evitare disturbi come questo, è importante applicare alcune tecniche o accorgimenti in modo che l’home office abbia il suo spazio . Questioni come essere metodici e organizzati, fissare orari e creare un luogo confortevole dedicato al lavoro sono alcune di queste.

Per fare un esempio, creare uno spazio comodo e specifico per lavorare insegna alla mente a capire che è nell’orario di lavoro, oltre a cambiarsi d’abito o avere oggetti per organizzare la scrivania.

Burnout e stress lavorativo vanno di pari passo, il primo è conseguenza di grandi dosi del secondo. Mentre tutti questi suggerimenti possono aiutarci a evitare di raggiungere quello stato, non sono la “cura” ma la prevenzione di questa malattia.

BURNOUT: SINTOMI

Se sei arrivato così lontano, ti chiederai come fai a sapere se soffri di burnout o sindrome da burnout da lavoratore. Ci sono alcuni sintomi che risaltano in particolare .

Il lavoro inizia a influenzare la vita in generale e appare la stanchezza o l’esaurimento emotivo. La persona diventa irritabile e insoddisfatta in tutte le aree della sua vita. Si manifesta una sproporzionata perdita di energia rispetto al lavoro effettivamente svolto.

Un altro grande sintomo è la spersonalizzazione. Le persone iniziano a mostrare una sorta di iperattività come un modo per nascondere la frustrazione e la disperazione. Ciò aumenta i loro sentimenti di esaurimento, ostilità e depressione.

Può anche portare ad una mancanza di realizzazione personale , che si manifesta nel progressivo abbandono di attività piacevoli non legate allo stress lavorativo che ha portato a questa situazione. Così finisce per ritirarsi dalle attività sociali, familiari e ricreative.

Tra i sintomi fisici , ci sono mal di testa e dolori muscolari di origine inspiegabile, alterazioni della pelle, disturbi alimentari, problemi cardiovascolari e gastrointestinali, tra gli altri.

COME SI CURA LA SINDROME DA BURNOUT?

Per sapere come curare la sindrome da burnout , la cosa più importante è rilevarla presto .

Rivolgersi a un professionista specializzato quando questi sintomi iniziano a manifestarsi è della massima importanza, poiché il burnout può scatenare molti pericoli. Dalle patologie più gravi come depressione, ansia e condizioni che richiedono un trattamento psichiatrico complesso, allo “svelamento” di patologie fisiche antecedenti.

Iniziare un adeguato trattamento psicologico è il primo passo per essere migliori. Può anche essere integrato con tecniche di meditazione e rilassamento, nonché stretching ed esercizi.

Inizia anche a migrare verso uno stile di vita più sano evitando il tabacco, il consumo eccessivo di alcol e dormendo bene. Imparare a darti uno spazio personale e attività di divertimento, così come cercare o riscoprire quelle attività che ci avvicinano alla realizzazione personale, è l’ideale.

Chissà, lungo la strada possiamo scoprire una nuova professione o stile di vita che ci rende felici e non l’abbiamo presa in considerazione.

Dopotutto, la sindrome da burnout compare quando distogliamo la nostra attenzione da ciò che conta di più, la nostra vita.

Sebbene non parli in particolare di burnout , ma parli della ricerca e del significato che diamo alla nostra vita, potrebbe interessarti vedere “Soul”. Un bellissimo film d’animazione che ci insegna a valorizzare tutte le piccole cose che fanno parte della nostra vita, capendo qual è il nostro vero scopo.

Fonti: Infobae , Psicologia e Mente

Foto di Free-Photos da Pixabay 

Giselle vinokur

Fonte: www.bioguia.com

SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...