Chi ha raggiunto per primo l’America? Suggerimento: non è stato Colombo!

Ancora oggi, molte persone credono ancora che Cristoforo Colombo fosse la persona che “scoprì” l’America quando vi sbarcò nel 1492. Questa convinzione trascura il fatto che gli indigeni vivevano lì già da almeno 20.000 anni e altri popoli non indigeni avevano già effettuato spedizioni nelle Americhe – alcune centinaia di anni prima di Colombo – e alcuni avevano persino costruito […]

» Read more

Dopo oltre 35 anni, l’asteroide ALH84001 trovato in Antartide (insieme al suo batterio), continua a far parlare di se

Scoperto negli anni ‘80, ALH84001 è un meteorite ritrovato in Antartide che fece molto parlare di se all’epoca del ritrovamento perché sembrava contenere la testimonianza di una vita primordiale su Marte. Dopo più di 30 anni dal suo ritrovamento il meteorite più famoso del mondo continua a far parlare si sé.di Laura Alfonsi 1984. Non si tratta del titolo di […]

» Read more

Come distinguere tra Covid-19, raffreddore e influenza?

La sintomatologia è per lo più sovrapponibile, se se escludono alcune sfumature. Ecco perché rimane sempre fondamentale il ruolo della prevenzione Così simili, così diversi. Covid-19 e influenza si somigliano sì, ma da subito è stato chiaro che l’infezione da Sars-Cov-2 non fosse solo un’influenza (già di per sé da non sottovalutare). Ma è innegabile che punti di incontro ci siano: entrambe malattie virali, entrambe respiratorie, possono soprattutto portare […]

» Read more

La forza di gravità della Terra sta per catturare una strana “miniluna” che vaga nello spazio

Il telescopio Pan-STARRS1 dell’Osservatorio di Haleakala (isole Hawaii) ha intercettato un misterioso oggetto che entro il 15 ottobre verrà catturato dalla forza di attrazione gravitazionale terrestre. Chiamato 2020 SO, sarà la terza “miniluna” ad essere riconosciuta dagli astronomi. Ma a differenza delle altre due, molto probabilmente ha un’origine artificiale. La Terra ha un solo, grande satellite naturale, la Luna, che […]

» Read more

Australia: scoperto albero che inietta un veleno simile a quello degli scorpioni

I ricercatori hanno identificato una nuova famiglia di tossine negli arbusti “gimpi gimpi“, che potrebbe spiegare i sintomi causati dal contatto con le loro foglie. Un team di esperti ha scoperto tossine simili a scorpioni secrete da un albero in Australia, in grado di provocare dolori lancinanti per giorni e persino settimane. A renderlo noto è uno studio pubblicato mercoledì sulla rivista Science Advances. Il “Dendrocnide” […]

» Read more

Un pinguino trovato morto con nello stomaco una mascherina anti-Covid

Sulle spiagge brasiliane aumenta la spazzatura e si trovano sempre più mascherine anti-Covid In Brasile dal 7 settembre c’è stato un lungo ponte festivo e molte persone si sono riversate sulle spiagge del Litoral Norte di São Paulo (LN – Ubatuba, Caraguatatuba, São Sebastião e Ilhabela), lasciando molti rifiuti sia a terra che a mare, il che potrebbe essere costata […]

» Read more

Scoperte in Arabia Saudita le prime impronte umane al di fuori dell’Africa

Gli scienziati hanno scoperto quelle che credono possano essere le prime impronte umane nella penisola arabica, un crocevia del mondo che gioca un ruolo chiave nella comprensione di come gli umani hanno lasciato la loro patria africana e hanno iniziato a colonizzare il mondo.  Insieme alle impronte umane preistoriche, il team ha anche scoperto le tracce di elefanti, ippopotami e cammelli, […]

» Read more

La città di Sydney riesce a rifornirsi di energia sostenibile al 100%

È la prima città a dichiarare una fornitura di elettricità completamente rinnovabile. Essendo una città cosmopolita, servirà da esempio per altre aree del mondo. Questa città ha questo eccellente merito. Sydney è la prima città che riesce ad avere tutta la sua elettricità sostenibile al 100% . La sua principale fonte di questa energia è ora l’energia eolica, con un investimento di 60 milioni di dollari. Questa […]

» Read more

La crisi climatica invecchia pesci, anfibi e rettili

Le condizioni climatiche stanno cambiando a un ritmo senza precedenti, interessando principalmente pesci, anfibi e rettili, animali ectotermici che non sono in grado di generare il proprio calore interno. Con le ondate di calore e temperature in aumento, questi organismi sperimentano non solo un aumento dei tassi di crescita e stress da calore, ma anche un ulteriore invecchiamento. Pesci, anfibi […]

» Read more
1 2 3 4