La maestosa bellezza di Giove: un’opera d’arte nelle immagini della NASA

Un pianeta o un quadro? Queste immagini spettacolari di Giove possono creare confusione per quanto sono belle. A scattarle è stata la sonda della NASA Juno, partita nel 2011 per catturare i segreti del re del Sistema solare.

Comprendere l’origine e l’evoluzione di Giove, cercare il suo nucleo solido, mappare il campo magnetico, misurare l’acqua e l’ammoniaca nelle profondità atmosferiche, osservare le aurore.
Sono questi i principali obiettivi di Juno, che continuerà a osservare il gigante gassoso per ancora un anno.

Loading...

Nel luglio 2021, infatti, la sonda terminerà la sua missione. Per evitare di contaminare la luna di Giove Europa, la più papabile candidata per cercare vita aliena, alla fine della sua carriera Juno si “autodistruggerà” nell’atmosfera gioviana.
Giove

Non solo Giove è il pianeta più grande a orbitare intorno al Sole, ma può contenre più del doppio della quantità di materiale di tutti gli altri corpi del Sistema solare messi insieme, compresi tutti i pianeti, le lune, gli asteroidi e le comete.

Nella composizione, Giove assomiglia a una stella. Gli scienziati stimano che se fosse stato almeno 80 volte più massiccio nella sua formazione, sarebbe potuto diventare un tipo di stella chiamata nana rossa piuttosto che un pianeta.

Le strisce e i turbinii caratteristici di Giove sono in realtà nuvole fredde e ventose di ammoniaca e acqua, che fluttuano in un’atmosfera di idrogeno ed elio.

L’iconica Grande Macchia Rossa è una gigantesca tempesta più grande della Terra che imperversa da centinaia di anni.

Fonte: www.diregiovani.it

SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...