L’Australia vuole uccidere 2 milioni di gatti selvatici per via aerea con salsicce velenose

Sebbene molti abbiano esortato il governo a fermare questo “genocidio animale”, i gatti selvatici sono responsabili di aver ucciso 377 milioni di uccelli e 649 milioni di rettili ogni anno.

Cat Staring At Lizard

I gatti sono responsabili dell’uccisione di 649 milioni di rettili in Australia ogni anno. Wikimedia Commons

 

L’Australia è nel mezzo di una furia omicida contro parte della sua popolazione. Fortunatamente, è per il bene più grande. Secondo The Independent , il governo prevede di uccidere 2 milioni di gatti selvatici entro il 2020, poiché i felini hanno contribuito all’estinzione di circa 20 specie di mammiferi dal loro arrivo nel continente.

Loading...

Oltre ai funzionari governativi che prendono questo compito nelle loro mani e sparano ai gatti a vista, il governo distribuirà velenose salsicce in tutto il paese. Quest’ultimo pasto è composto da carne di canguro, grasso di pollo, erbe, spezie e, soprattutto, veleno.

Gli snack letali vengono prodotti in una fabbrica vicino a Perth, e poi distribuiti aerialmente su migliaia di ettari di terra australiana. Con 50 salsicce cadute ogni 0,6 miglia, i funzionari sono fiduciosi che questa iniziativa avrà successo e porrà fine al problema dei gatti del paese.

L’uomo che ha contribuito a creare la ricetta velenosa, il dott. Dave Algar era fermamente convinto che il metodo di uccisione – che impiega 15 minuti  – doveva essere almeno piacevole per milioni di vittime ignare.”Devono avere un buon sapore”, ha detto. “Sono l’ultimo pasto del gatto.”

La bizzarra storia può sembrare troppo surreale per crederci, ma il commissario nazionale delle specie minacciate, Gregory Andrews, è stato a lungo seriamente preoccupato per la questione e ha descritto il problema dei gatti selvatici come “la più grande minaccia” per le specie native del paese.

“Dobbiamo fare delle scelte per salvare gli animali che amiamo e che ci definiscono come una nazione come il bilby, il warru (rock-wallaby dai piedi neri) e il pappagallo notturno”, ha detto.

Per alcuni chiarimenti, si stima che i gatti selvatici uccidano 377 milioni di uccelli e 649 milioni di rettili ogni anno. Lo studio del 2017 che ha raccolto quei dati ha solo aumentato gli sforzi del governo per sradicare questi gatti, ha  dovuto affrontare critiche quando sono stati annunciati piani di sterminio dei gatti selvatici nel 2015.

Una manciata di petizioni online che spingono il governo a riconsiderare questa lista di uccisioni feline ha raccolto oltre 160.000 firme. Forse la più importante è stata la lettera dell’attrice francese Brigitte Bardot per fermare il “genocidio animale”, e il frontman degli Smiths Morrissey che sosteneva che “gli idioti governano la terra”.

Gatto selvatico che mangia uccello

Gatto selvatico australiano che mangia uccello. Wikimedia Commons

“I gatti selvatici sono una peste importante a livello nazionale che minaccia la nostra  fauna unica autoctona”, ha affermato nel 2015 la Dichiarazione Nazionale Australiana . “Pur riconoscendo l’importante ruolo dei gatti domestici come animali da compagnia, i gatti domestici e randagi possono anche minacciare la fauna nativa”.

Naturalmente, non tutti i dissidenti sono contrari all’applicazione del necessario controllo della popolazione. Molti ambientalisti credibili sono invece fermamente convinti che concentrarsi solo sui gatti sia semplicemente un approccio fuorviante.

La significativa invasione della fauna selvatica e della biodiversità da fattori quali il disboscamento, l’estrazione mineraria e l’espansione urbana, ad esempio, dovrebbe essere ugualmente indirizzata. Almeno, questo è quanto afferma l’ecologista della conservazione Tim Doherty della Deakin University australiana.

“Esiste la possibilità che i gatti vengano utilizzati in una certa misura come distrazione”, ha affermato. “Abbiamo anche bisogno di avere un approccio più olistico e affrontare tutte le minacce alla biodiversità”.

Così com’è, l’83 percento dei gatti uccisi finora è morto per mano di singoli tiratori. Sebbene né il metodo di sparo né il metodo di salsiccia velenosa possano sembrare particolarmente allettanti, i gatti uccisi con quest’ultimo metodo riescono almeno a godersi uno spuntino apparentemente delizioso prima che periscano.

Fonte:  allthatsinteresting.com 

 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...