Il video sconfortante della lotta tra un orangutan e un escavatore che sta distruggendo il suo habitat

Un orangutan, nel bel mezzo della disperazione, affrontò un bulldozer  che stava distruggendo la sua casa.

I social network sono tornati ad essere una piattaforma per denunciare l’abuso del disboscamento illegale sull’isola del Borneo (Indonesia) , un’attività che ha colpito in modo significativo l’ habitat degli animali che vivono lì. Questa volta, è un orangutan , che nel mezzo della disperazione ha affrontato un escavatore meccanico che stava distruggendo la sua casa.

Nelle immagini drammatiche, l’animale può essere osservato attaccando , invano, la macchina che sta distruggendo la foresta di Sungai Putri. Le azioni della scimmia interrompevano l’operazione per un momento, finché alla fine cadde dall’albero abbattuto e scomparve.

Loading...

Il video è stato distribuito da International Animal Rescue , a metà giugno dello scorso anno, anche se era un materiale catturato nel maggio 2013. “Questo disperato orango sta cercando freneticamente rifugio dal potere distruttivo dell’escavatore , una macchina che già ha decimato tutto il resto intorno a lui “, ha scritto l’organizzazione non-profit degli animali, attraverso il suo account Facebook.

SPECIE IN PERICOLO DI ESTINZIONE

Anche se qualche minuto dopo, un membro dell’Organizzazione di Orangutan è riuscito a salvare e spostare la scimmia in un luogo sicuro , altri esemplari non hanno avuto lo stesso destino. “Queste scene stanno diventando sempre più comuni in Indonesia, la deforestazione ha causato la caduta della popolazione, gli habitat sono stati distrutti e molti animali stanno morendo di fame “, ha affermato l’agenzia per la protezione degli animali.

Le aree forestali vicino alle piantagioni di olio di palma sono le aree in cui si può notare la riduzione di questa specie. Il Borneo, secondo uno studio internazionale pubblicato sulla rivista Current Biology, ha attualmente tra 75.000 e 100.000 copie , meno della metà delle dimensioni di 19 anni fa.

Questi risultati coincidono con quelli di un esperimento condotto da ricercatori dell’Istituto Max Planck per lo studio dell’antropologia evolutiva , a Lipsia (Germania) e della John Moores University di Liverpool , nel Regno Unito. Poco dopo la pubblicazione di queste analisi, l’ Unione internazionale per la conservazione della natura ha dichiarato gli oranghi in pericolo di estinzione .

Tuttavia, queste non sono le uniche minacce che soffrono queste scimmie. Maria Voigt, ricercatrice presso il Max Planck Institute for Evolutionary Anthropology in Germania, ha dichiarato che questi animali sono sotto la minaccia latente del bracconaggio e della cattura di giovani in vendita.

Gli esperti hanno stimato che circa 45.000 copie andranno perse nei prossimi 35 anni, per la distruzione dei loro habitat. “Delle 64 metapopolazioni, solo 38 avevano più di 100 individui e, quindi, possono essere considerate valide a lungo termine”, scrive Voigt.

Secondo il World Wildlife Fund , la popolazione mondiale di oranghi è stata ridotta della metà negli ultimi 60 anni e il 55% degli habitat naturali di questi animali è stato distrutto negli ultimi due decenni.

Diverse organizzazioni pro-ambiente si sono pronunciate contro e hanno espresso il loro ripudio nei confronti di attività illecite che danneggiano il pianeta. Il video virale in cui l’orangutan è il protagonista è stato mostrato solo con l’intenzione di creare consapevolezza sull’impatto devastante dell’uomo sull’ambiente e sulle gravi conseguenze che la deforestazione ha sugli ecosistemi .

Fonti consultate:

indipendente

Il giornale

Fonte: bioguia.doers.video 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...