COME RIDURRE IL COLESTEROLO CON AGLIO, LIMONE E ACQUA.LA RICETTA DA ASSUMERE PRIMA DEI PASTI

Se dovessimo immaginare il colesterolo, pensiamo alla cera. E’ prodotto nel fegato ed è essenziale per il corretto funzionamento del corpo. Il vero problema è la sua eccessiva presenza. Spiegheremo ogni piccola cosa in modo da farvi caprie facilmente. C’è colesterolo buono e cattivo.

» Read more

Conosciamo e capiamo le cause delle labbra screpolate

Le labbra, simbolo di bellezza e di seduzione, richiedono molte cure e attenzioni particolari per risultare sempre sane e in perfetta forma. Esse, infatti, soprattutto a causa degli agenti atmosferici avversi (sole, vento, freddo o caldo) tendono a seccarsi e a screpolarsi facilmente: proprio per questo motivo è sempre opportuno proteggerle accuratamente con prodotti ad hoc e piccoli rimedi preventivi.

» Read more

Defechiamo in modo sbagliato, e questo è la causa di emorroidi e problemi ancora più gravi

So cosa state pensando: c’è anche un modo sbagliato di andare a fare la cacca? La risposta è sì. E qui in Occidente abbiamo l’imbarazzo di parlarne. La ricerca scientifica suggerisce che noi non dovremmo sederci per defecare, ma preferibilmente rimanere a quattro zampe. Le difficoltà iniziarono con l’invenzione della toilette. “1,2 miliardi  di persone nel mondo che si accovacciano non hanno […]

» Read more

Trapianto di testa: un 30enne russo si candida come volontario

   C’è un volontario per il primo trapianto di testa umano della storia.Un 30 enne russo si è candidato come volontario per sottoporsi all’intervento denominato HEAVEN (head anastomosis venture), una procedura ideata dal dott. Sergio Canavero, direttore del Gruppo Avanzato di Neuromodulazione di Torino. Il “dott. Frankenstein” italiano ha dichiarato di poter trasformare quest’operazione in realtà. Secondo Canavero, sarà necessario […]

» Read more

Il cuore sintetico non è più fantascienza

In Spagna si studia la possibilità di creare sinteticamente il cuore per la realizzazione di trapianti. Secondo il dott. Aviles, tra 5 o 6 anni potrebbe cominciare la sperimentazione. Per gli scettici si tratta di procedere sulla strada che nella narrativa fu del dr. Frankenstein, per gli entusiasti è invece l’opportunità offerta dalla scienza di curare malattie ad oggi incurabili. […]

» Read more
1 2