come gli scienziati sono riusciti a tornare indietro nel tempo con un computer quantistico e cosa significa davvero

I ricercatori russi hanno sperimentato il viaggio nel tempo con un computer quantistico e alcuni qubit. Lo studio pubblicato mostra la possibilità di invertire il tempo da passato a futuro e ritorno, ma, purtroppo per i sognatori, non ha nulla a che vedere con i viaggi nel tempo come li intendiamo noi: ecco cosa c’è da sapere.

» Read more

Macabro ritrovamento in Perù: scoperti gli scheletri di 140 bimbi, con loro anche 200 lama /

Gli scheletri di 140 bimbi tra i 5 e i 14 anni sono stati rinvenuti in Perù dagli archeologi del National Geographic. Il più grande sacrificio rituale di bambini mai scoperto finora risale a più di 500 anni fa durante l’impero Chimú.

» Read more

Alla ricerca dei viaggiatori nel tempo sul web

Alcuni ricercatori della Michigan Technological University hanno deciso di cercare le prove dell’esistenza dei viaggiatori del tempo sui social network. La strategia proposta si basa sul principio della preveggenza: chi proviene dal futuro conosce già gli eventi prima che accadano. Quali sono stati i risultati della loro ricerca? L’articolo presentato all’American Astronomical Society meeting del 6 gennaio a Washington e […]

» Read more

Le 8 rovine attraverso cui viaggiare nel tempo

Scritto da Federica Vitale Ci sono posti, nel mondo, in cui vivere la storia è naturale. Come entrare nelle pagine di un libro posato sullo scaffale, dove il tempo ha lasciato le sue tracce. Non esiste una macchina del tempo, sebbene questo sia un sogno nascosto dell’uomo, sin da quando è bambino e fino a quando, da adulto, non pensa che un […]

» Read more

La stella che può creare fino a 50 pianeti delle dimensioni di Giove

Nuove e accurate misure nell’infrarosso ottenute dal telescopio spaziale Herschel dell’ESA permettono di stimare con maggiore precisione la massa sistema protoplanetario più vicino alla Terra oggi noto, confermando che lì ci sono le condizioni per il formarsi di nuovi pianeti. Con il commento di Claudio Codella (INAF).

» Read more