Celiachia legata all’esposizione a determinati batteri

La celiachia è una condizione relativamente non comune che colpisce l’1-2% degli europei e meno dell’1% degli americani. Se non trattata, può portare a una serie di problemi digestivi e causare danni all’intestino tenue. Sappiamo che alcune persone hanno una predisposizione genetica alla malattia, con fattori ambientali che agiscono come fattori scatenanti, ma ancora non sappiamo esattamente cosa sta succedendo. Ora, gli scienziati hanno identificato alcuni batteri come potenziali colpevoli, spiegando come questi microbi piccoli possano scatenare la malattia.

Le persone con celiachia non possono tollerare il glutine , le proteine ​​che si trovano nei cereali come grano e orzo. Il loro sistema immunitario identifica erroneamente il glutine come una minaccia, producendo una risposta infiammatoria nell’intestino tenue. Questo a sua volta può portare a mal di stomaco, gonfiore, diarrea, affaticamento e anemia sideropenica, tra gli altri sintomi. Pertanto, è fondamentale che i celiaci evitino di mangiare del glutine , senza pane, torte o pasticcini convenzionali. Anche la birra contiene glutine.

Loading...

Quindi come possono i batteri portare a questa strana condizione? Un team di scienziati australiani ha recentemente isolato i recettori dalle cellule T (una specie di cellula immunitaria) dei pazienti celiaci e ha scoperto che potevano riconoscere i frammenti di proteine ​​di alcuni batteri. Quando il nostro sistema immunitario entra in contatto con un patogeno, come un batterio, lo connette nella memoria nel caso in cui invade di nuovo il corpo. La cosa così interessante dei frammenti di proteine ​​batteriche che i ricercatori hanno osservato, tuttavia, è che imitano i frammenti di proteine ​​nel glutine.

Quindi, ciò che sta probabilmente accadendo è che alcune persone che hanno la genetica giusta per sviluppare la celiachia entrano in contatto con batteri contenenti proteine ​​che imitano il glutine. Quindi, quando il glutine entra nel loro corpo, il loro sistema immunitario scambia il glutine per questi batteri potenzialmente dannosi e produce una risposta che sconvolge il sistema digestivo della persona. I risultati sono riportati in Biologia strutturale e molecolare della natura .

“Abbiamo fornito una prova di principio che esiste un legame tra le proteine ​​del glutine e le proteine ​​che si trovano in alcuni batteri”, ha dichiarato il dott. Hugh Reid della Monash University in una nota .

“Cioè, è possibile che il sistema immunitario reagisca alle proteine ​​batteriche in una normale risposta immunitaria e così facendo sviluppa una reazione alle proteine ​​del glutine perché, al sistema immunitario, sembrano indistinguibili – come un mimico.”

Mentre lo studio è ancora agli inizi, e non tutti i casi di celiachia sono necessariamente collegati ai batteri, i ricercatori sperano che le loro scoperte possano contribuire a migliori tecniche diagnostiche e trattamenti per la condizione in futuro. La diagnosi precoce è essenziale in quanto la celiachia non trattata può provocare il caos nell’intestino tenue e danneggiare la salute di una persona, quindi se pensi di poter essere un malato, consulta il tuo medico.

Di Rachel Baxter

Fonte: www.iflscience.com

SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...