Scienziato capo della NASA: “siamo vicini a trovare la vita su Marte ma il mondo non è pronto per questa scoperta”

C’è vita su Marte? Una domanda fatta da tutti, da Carl Sagan a HG Wells a Bowie, che hanno cercato la risposta – e potremmo finalmente essere vicini a ottenerla , ma il mondo non è pronto per questo, secondo il capo scienziato della NASA.

L’anno prossimo partiranno due missioni pianificate per inviare rover su Marte per perforare in profondità la superficie del pianeta nella ricerca della vita extraterrestre, il che significa che potremmo trovare la risposta nei prossimi due anni. Se avremo successo, sarà “rivoluzionario”, ma non siamo preparati per questa importante occasione , ha avvertito il dott. Jim Green , direttore della Planetary Science Division della NASA.

“Sono stato preoccupato per questo perché penso che siamo vicini a trovare l vita extraterrestre  e a fare alcuni annunci”, ha detto il dottor Green in un’intervista con The Sunday Telegraph . “Inizierà una nuova linea di pensiero. Non credo che siamo preparati per i risultati. ”

Loading...

Nel 2020, Terra e Marte saranno ad un approccio ravvicinato, aprendo una finestra privilegiata per il lancio delle missioni, qualcosa di cui stanno approfittando cinque agenzie spaziali . La Cina e gli Emirati Arabi Uniti si stanno preparando per i loro primi viaggi, lanciando rispettivamente un orbiter e un rover con un orbiter.

La NASA e l’Agenzia spaziale europea (ESA) in collaborazione con la russa Roscosmos stanno entrambi inviando rover a perforare e raccogliere campioni, sperando di trovare materiale organico. Il rover Mars 2020 della NASA perforerà  per raccogliere campioni e rimandarli sulla Terra: sarà la prima volta che il materiale proveniente da Marte visiterà il nostro pianeta. Il rover Rosalind Franklin dell’ESA perforerà  campioni di roccia e di terreno, frantumandoli e analizzandoli nel laboratorio di superficie stazionaria di Roscosmos mentre è lì.

Il dottor Green pensa che entrambi le missioni potrebbero avere successo e, sarebbe simile a Copernico quando nel 1500  ha affermato che la Terra gira intorno al Sole, e dopo abbiamo dovuto riconsiderare tutto ciò che sapevamo. Ecco perché pensa che la Terra non sia preparata per ciò che accadrà se lo facciamo.

“Quello che succederà dopo è una serie completamente nuova di domande scientifiche. Quella è la vita come noi la conosciamo? Come siamo collegati? La vita può spostarsi da un pianeta all’altro o abbiamo una scintilla e il giusto ambiente e quella scintilla genera vita – e come noi oppure no – in base all’ambiente chimico in cui si trova? ”Ha detto.

Il rover Mars 2020 della NASA dovrebbe atterrare sulla superficie del Pianeta Rosso il 18 febbraio 2021, con il rover Rosalind Franklin dell’ESA che arriverà un mese dopo, nel marzo 2021. Entrambi  cercheranno nelle vicinanze di un antico lago o fondale oceanico che un tempo conteneva acqua – così cruciale per la vita – e ora può essere ricco di argilla. Il sito di atterraggio scelto dalla NASA è il delta del cratere Jezero , un cratere largo 49 chilometri (30 miglia) che una volta si pensava fosse stato inondato di acqua, e ora un delta ricco di argilla. La missione ExoMars non ha ancora completato il suo sito di atterraggio, ma ha annunciato l’anno scorso che il suo sito preferito è Oxia Planum , un sito ricco di argilla ferro-magnesio, un tempo era presente l’acqua.

Marte non è l’unico posto che potrebbe aver avuto una volta l’acqua, compresi i luoghi che gli scienziati non avevano mai pensato prima. Recentemente è stato rivelato che Venere, il gemello infernale della Terra, avrebbe potuto avere  l’acqua 3 miliardi di anni fa prima che la sua atmosfera diventasse incredibilmente densa e calda 700 milioni di anni fa.

“Non vi è alcun motivo di pensare che non ci siano civiltà altrove, perché stiamo trovando esopianeti dappertutto”, ha detto il dott. Green. “Questo concetto di come appare una” zona di riccioli d’oro “deve essere modificato.”

Katy Evans

Immagine anteprima: impressione artistica del rover Rosalind Franklin mars dell’Esa.Medalab Esa/ATG

Fonte: www.iflscience.com

 

SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...