Poseidon: la nuova arma della Russia che causa ‘tsunami radioattivi’

Nel 2022 la Russia dimostrerà di essere armata fino ai denti, con nuove basi, missili supersonici e droni in grado di creare tsunami nucleari.

Poseidon è il nome della nuova arma russa che provoca “tsunami radioattivi” a 500 metri di altezza. Il presidente russo Vladimir Putin è pronto a usarlo nel circolo polare artico. La potente costruzione sarà pienamente operativa e sarà finalmente implementata nel 2022.

Loading...

I gol della Russia con Poseidon sono evidenti. Il primo è destabilizzare il delicato equilibrio degli armamenti con Stati Uniti e Cina per avere ancora più risalto sulla scena internazionale. Nessuna di queste due potenze può porre fine a Poseidone. Il secondo è riaffermare la sua posizione dominante nel Circolo Polare Artico per controllare la nuova rotta in mare aperto. Una nuova rotta che Putin chiama “il nuovo Canale di Suez” e che è stata provocata dal disgelo causato dal riscaldamento globale.

Un vero pericolo

Secondo le informazioni fornite dall’agenzia russa TASS, la base di decollo di Poseidon è quasi completa. Anche le immagini satellitari confermano la costruzione di questa base. L’intelligence navale norvegese e statunitense afferma che il pericolo è reale.

Parlando alla CNN, il vice ammiraglio Nils Andreas Stensønes, capo dei servizi di intelligence norvegesi, ha confermato che Poseidon fa parte di una nuova arma nucleare. Un’arma che è in fase di sperimentazione, ma che è un sistema strategico e punta a obiettivi.

“Ha un’influenza che va ben oltre la regione in cui l’hanno testato finora”.

La premessa di Poseidon è molto semplice e assolutamente terrificante. È un drone sottomarino in grado di aggirare qualsiasi difesa oceanica in corso . Anche le reti di microfoni e navi che gli Stati Uniti hanno sulla costa per rilevare i sottomarini d’attacco non sono in grado di rilevarlo. Questo nuovo siluro può inondare le coste degli Stati Uniti con tsunami radioattivi.

Potenti armamenti

Di Poseidone si sa già molto, tuttavia, non tutte le informazioni sono ancora disponibili per considerare con certezza che si tratta di un’arma terrificante. Il drone autonomo a forma di siluro ha una dimensione stimata di 24 metri di lunghezza per due metri di diametro. Inoltre è totalmente indipendente grazie ad un sistema di navigazione interno che non necessita di GPS. Inoltre, ha un’autonomia di oltre 10.000 chilometri grazie al reattore atomico che alimenta la sua turbina.

Poseidon può viaggiare fino a 1.000 metri di profondità ad una velocità fino a 70 nodi, circa 130 chilometri orari. Il sottomarino più avanzato della marina raggiunge solo un massimo di 490 metri e può viaggiare a 20 nodi in modalità silenziosa e 35 nodi a piena velocità, non ha rivali.

Con una testa da 100 megatoni, Poseidon mostra nelle simulazioni che può generare tsunami radioattivi alti mezzo chilometro. Abbastanza per cancellare una città come New York dalla mappa, e non solo distruggerebbe tutto sul suo cammino, ma inquinerebbe la città. e la renderebbe inabitabile per centinaia di anni.

COSA NE PENSATE DELLO SVILUPPO DI QUESTO TIPO DI ARMA?

Julio Sergio Marcano

Fonte: www.bioguia.com

SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...