Gli scienziati hanno calcolato la probabilità che l’umanità si estingua in un dato anno

Con un mondo che riscalda , una reazione contro i vaccini per malattie prevenibili e la minaccia della guerra nucleare , si comprende che ci sono buone possibilità che l’umanità provocherà la propria distruzione. Ora, gli scienziati hanno esaminato la probabilità di estinzione umana in un dato anno basata solo sul rischio di catastrofi naturali – non è richiesto alcun coinvolgimento antropogenico – e le probabilità potrebbero essere fino a una su 14000.

Di tutte le specie che sono mai esistite oltre il 99 percento si sono estinte. Sì, l’attività umana sta esacerbando i tassi di estinzione per molte specie, ma l’estinzione è sempre esistita, causata da cambiamenti ambientali graduali o competizione evolutiva, o estinzioni di massa più grandi grazie a eventi naturali catastrofici – mi viene in mente l’ asteroide Chicxulub che uccise i dinosauri .

I ricercatori del Future of Humanity Institute dell’Università di Oxford erano curiosi di sapere se potevano calcolare il limite superiore della probabilità che l’umanità si estinguesse in un dato anno, un “tasso di estinzione naturale di” sfondo “per l’umanità. Volevano sapere la probabilità che l’umanità fosse spazzata via da un disastro naturale catastrofico e proponevano che conoscerlo ci aiutasse a valutare se i rischi per l’umanità fossero maggiori per cause naturali o antropogeniche.

Loading...

Per fare ciò hanno escluso i rischi antropogenici come i cambiamenti climatici e le armi nucleari, concentrandosi invece sui rischi naturali che l’ Homo sapiens ha affrontato ed è sopravvissuto durante i nostri 200.000 anni di esistenza – eruzioni di supervulcano , impatti di asteroidi , ecc. – sostenendo che possiamo calcolare un tasso di estinzione basato sul fatto che l’umanità è sopravvissuta fino ad ora.

“Utilizzando solo le informazioni che l’ Homo sapiens è esistito da almeno 200.000 anni, concludiamo che la probabilità che l’umanità si estingua da cause naturali in un dato anno è quasi garantita essere inferiore a una su 14.000 e probabilmente inferiore a una su 87.000 “, scrivono i ricercatori in Scientific Reports .

Quindi uno su 14.000 è alto? Dovremmo essere preoccupati? Bene, in primo luogo, stavano tentando di elaborare il limite superiore della probabilità di estinzione, il calcolo più alto possibile, e si basa su alcuni dettagli specifici – usando gli umani moderni che apparivano circa 200.000 anni fa come traccia di sopravvivenza.

Come spiegano nello studio, se spostiamo quelle variabili – per esempio, se osserviamo i fossili di ominidi che si ritiene siano Homo sapiens trovati in Jebel Irhoud risalenti a circa 300.000 anni fa come l’inizio degli umani moderni, allora il limite superiore diventa uno in 22.800. Se guardiamo indietro di 2 milioni di anni, alla prima apparizione del genere Homo e una più lunga storia di sopravvivenza, la cifra per la probabilità annuale di estinzione dovuta a cause naturali diventa inferiore a una su 140.000.

Una possibilità su 14.000 di estinguersi significa anche che abbiamo una probabilità del 99,993 per cento di non estinguersi ogni anno. Sebbene, per dirla in altro modo, sono le stesse probabilità di 100.000 voli commerciali che si verificano ogni giorno, in un dato giorno sette potrebbero andare in crash.

Naturalmente, ci sono avvertimenti per questa analisi. Osserva solo le probabilità di essere estinti da fenomeni naturali per i quali il rischio non è cambiato o è diminuito negli ultimi 200.000 anni e, naturalmente, non tiene conto dei rischi derivanti da fonti antropogeniche. 

“200.000 anni di track record di non estinguersi dalla guerra nucleare non contano molto”, ha sottolineato uno degli autori dello studio Toby Ord a  Vox , “dal momento che abbiamo inventato armi nucleari solo 70 anni fa.”

Ma avere una comprensione di un tasso di estinzione di fondo per l’umanità, senza coinvolgimento antropogenico, ha i suoi meriti. Ci consente di identificare e dare priorità ai maggiori rischi che affrontiamo su tutta la linea. I ricercatori concludono che il loro articolo rivela che è improbabile che ci estinguano a causa di cause naturali per cui l’umanità è stata vulnerabile fin da quando siamo esistiti. Tuttavia, “Nessuna garanzia analoga può essere fornita per i rischi che i nostri antenati non hanno affrontato, come i cambiamenti climatici antropogenici o la guerra nucleare / biologica”.

Kay Evans

Fonte: www.iflscience.com

SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...