Il professore André Fuzfa afferma: potremmo manipolare la gravità con le attuali tecnologie

La  gravità artificiale nelle navicelle spaziali dei film di fantascienza è spesso presente, poiché è più facile inventarla che raggiungerla.

Ma questo potrebbe presto cambiare. Recentemente sono stati accettati per la pubblicazione su Physical Review D il lavoro del professor André Fuzfa dell’Università di Namur, in Belgio, in cui suggerisce che abbiamo abbastanza  tecnologia per generare gravità.

La teoria della relatività è la base

Il principio teorico  Fuzfa è la teoria della relatività. Ha iniziato dallo stesso punto di Einstein, il principio di equivalenza: una persona in piedi sulla superficie del pianeta  sentirà la stessa cosa come qualcuno in piedi all’interno di un razzo che accelera costantemente. Se la persona è in una stanza senza finestre, non si arriva a conoscere la situazione in cui ci si trova.

Loading...

Ma il principio di equivalenza è vero, gli altri fenomeni naturali, tra cui il campo elettromagnetico, dovrebbero anche essere colpiti di conseguenza.Nelle parole del maestro, tutti i tipi di energia prodotta  sono soggette a gravità nello stesso modo.

Nel suo lavoro, il professore suggerisce che la creazione di un campo magnetico molto forte potrebbe creare un campo gravitazionale dalla distorsione della geodetica, linee di spazio-tempo.

Soluzione di equazioni di Maxwell-Einstein – ha più di 40 sul lavoro – il campo magnetico piega le linee geodetiche, piega la traiettoria di un fascio di luce. Oltre a piegare la luce, potrebbe creare  anche un effetto Doppler gravitazionale.

Metterlo in atto non è così semplice

Tutto questo non chiede nulla che non sia già noto:André Fuzfa non ha inventato alcuna nuova fisica, ha usato solo ciò che è già noto. Il problema è quello di testare questa ipotesi.

Per rendere operativo l’apparato suggerito dal lavoro, è necessario un sacco di investimento. Il campo magnetico generato per diversi giorni su una macchina con strati su strati di magneti superconduttori e dispositivi ultra-sensibili per rilevare piccole variazioni di gravità nel campo magnetico.

Ho parlato di rilevare variazioni minime, e sono veramente minime.Campi magnetici estremamente forti generano  un campo gravitazionale minimo. Astronauti Spiacenti, si continuerà a galleggiare senza peso durante il viaggio verso Marte, senza gravità artificiale nelle navicelle spaziali terrestri. Per ora.

In ogni caso, il lavoro del docente getta nuova luce sulla relazione tra elettromagnetismo e la gravità, e aumenta la nostra comprensione della gravità. E chissà, in un futuro non troppo lontano, avremo gravità artificiale nelle navicelle spaziali, senza dover girare la nave. [IFLScience]

Fonte:http://hypescience.com/cientista-pensa-que-podemos-manipular-gravidade-com-tecnologia-atual/

 

 

 

Se ti è piaciuto l’articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine Facebook Pianetablunews e Beautiful exotic planet earth  € ed al nostro profilo su twitter.

 Per l’iscrizione:passa il mouse sul tasto ti piace,aspetta due secondi si aprirà  un finestrella.

Clicca sul tasto €œMi piace € e poi su €œricevi notifiche per seguirci costantemente.

 Pianetablunews lo trovi anche su google plus
 Segui anche il nostro blog  tramite email per non perdere altri articoli, curiosità  e consigli!!

Ti è piaciuto l’€™articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.