Samantha Cristoforetti e il mistero dell’UFO. Gli avvistamenti degli astronauti – VIDEO

ufo-iss-samantha-cristoforettiContinua a far discutere il presunto avvistamento UFO di Samantha Cristoforetti vicino alla ISS.
Sul caso si è detto molto, anche l’ESA (Agenzia Spaziale Europea)  ha rilasciato la sua spiegazione, giustifiando il grido dell’astronauta italiana con l’improvviso riflesso sui pannelli solari.
Tuttavia, il C.UFO.M. (Centro Ufologico Mediterraneo) conferma e rilancia la possibilità che quello avvistato da Cristoforetti fosse effettivamente un UFO.
Non necessariamente l’oggetto che si vede durante il video della ISS in rete, ma addirittura qualche altro oggetto che potrebbe non essere stato immortalato dalle telecamere.

Non serve appartenere alla schiera dei “complottisti” per capire che nel corso dell’ultimo secolo molti misteri spaziali sono stati celati o omessi dagli enti governativi.
Volontariamente o no, resta comunque il fatto che da quando l’uomo ha conquistato lo spazio, numerosi sono stati gli starni avvistamenti da parte di molti astronauti.
Da Armstrong e Aldrin durante la prima missione dell’Apollo 11 sulla Luna ed altre missioni Apollo, alle missioni Phobos 1 e Phobos 2 che misteriosamente sparirono nello spazio: esistono addirittura dialoghi tra gli astronauti e la base terrestre che parlano di strani avvistamenti UFO ed anche di “velivoli” che seguivano le navicelle umane.
E che dire delle innumerevoli foto ed addirittura filmati che vengono sempre e sistematicamente liquidati come riflessi o comunque qualcosa di convenzionale?

ufo-samantha-cristoforetti-iss

Phobos 1 e Phobos 2  facevano parte di una missione spaziale senza equipaggio dell’ex Unione Sovietica.
Entrambe le sonde dovevano studiare Marte e i suoi satelliti, Fobos e Deimos.
Phobos 1 perse quasi subito la comunicazione con la Terra, a causa di un’avaria.
I contatti con Phobos 2 vennero persi quando la sonda si avvicinò a Fobos.
L’ultima trasmissione ricevuta includeva un filmato, rilasciato dalla ormai ex-URSS tre mesi dopo l’accaduto nel quale si poteva distinguere chiaramente una strana sottile ellisse proiettata sulla superficie di Marte.
L’agenzia spaziale Russa non diede mai spiegazioni riguardo alla strana ellisse accantonandola come “immagine che non dovrebbe esistere”.
ufo-avvistamenti-astronauti-phobos-2
Altro esempio è la missione dello Space Shuttle Atlantis, la STS-37 oppure la missione STS 121 del luglio 2006, durante le quali vennero filmati e fotografati strane sfere e “velivoli”.
Così come il video emerso dalla missione della NASA STS-48 del Discovery Space Shuttle nel 1991.
Manovre impossibili, comportamenti “intelligenti” con cambiamenti di direzione repentini e ripetuti: ma veramente vogliamo negare l’evidenza?Tornando all’avvistamento si Samantha Cristoforetti, il Centro Ufologico Mediterraneo ha dichiarato che “verosimilmente” potrebbe trattarsi di un UFO, senza assolutamente escludere altre possibilità.
Al contrario, i cosiddetti “scettici” escludono a priroi la possibilità di ogni altro tipo di spiegazione al di fuori di quella “convenzionale”.
Come spiega il C.UFO.M., quando si vuole per forza ed in ogni caso far rientrare dei fenomeni in categorie note e stereotipate, altro non si fa che rimanere impantanati nei dogmi imperanti.

Loading...
ufo-atlantis-2006-nasa
Questi stessi ambienti affermavano che su Marte non c’era nulla e che era solo un pianeta morto.
Ora si è scoperto che addirittura c’è l’acqua e si cerca la vita su di esso.
La terra è rimasta piatta…per molti secoli.La civiltà umana è cresciuta e si è sviluppata grazie alle continue domande ed alla curiosità che suscitano fenomeni inspiegabili come per l’appunto il fenomeno UFO, e non certamente volendo sempre e comunque negare e negare.

Fonte: http://www.diregiovani.it/rubriche/fotogallery/36009-samantha-cristoforetti-ufo-avvistamenti-iss.dg#sthash.5hcOiYbf.dpuf

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine Facebook “ Pianeta blu e Beautiful exotic planet earth” ed al nostro profilo su twitter. Per l’iscrizione:passa il mouse sul tasto ti piace,

aspetta due secondi si aprirà un finestrella.
Clicca sul tasto “Mi piace” e poi su “ricevi notifiche” per seguirci costantemente
.

Pianetablunews lo trovi anche su google plus

Segui anche il nostro blog https://pianetablunews.wordpress.com/ tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Ti è piaciuto l’articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.