Specie di gamberi di fiume dimostrano di avere grande capacità di sopravvivenza

Gambero

Austropotamobius pallipes. Credit: David Gerke / Wikipedia.

Gli scienziati hanno analizzato il comportamento del gambero rosso di palude in Kenya nel lago Naivasha e hanno scoperto che quando il livello dell’acqua del lago è basso, il gambero trova ulteriori fonti di cibo a terra. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista PLoS ONE il 3 agosto.L’autore  dello studio il Dr Jonathan Grey dellal Queen Mary, University of London ha spiegato: “Questi gamberi hanno capacità di sopravvivenza  incredibili, la nostra ricerca dimostra che sono in grado di nutrirsi direttamente di piante terrestri, così come  fanno con le piante acquatiche.Lo studio ha dimostrato questo ciò ha implicazioni significative per tutti coloro che cercano di introdurre queste specie in altri settori.

Loading...

Il team di ricerca ha analizzato la dieta del gambero attraverso una tecnica chiamata analisi degli isotopi stabili, in cui hanno usato un segnale chimico naturale della dieta nei tessuti della specie ‘per determinare quello che stavano mangiando.

Hanno trovato che una parte della popolazione di gamberi aveva lasciato il lago principale e sopravvivevano scavando nelle orme di  ippopotamo che hanno lasciato le piccole pozze d’acqua. Dopo il tramonto i gamberi si arrampicano fuori dalle impronte e pascolavano sulle piante terrestri circostanti.

Questo studio dimostra come il gambero rosso di palude  palude un invasore di straordinario successo”, ha detto il dottor Grey.

Il gambero rosso di palude è stato introdotto in più sedi in tutta l’Africa orientale dal 1960 per migliorare la pesca e per tentare di controllare le popolazioni di lumache che portano un parassita che causa la cecità fluviale negli esseri umani.

“Mentre sono utili per contrastare altre specie dannose negli ecosistemi, sono anche estremamente dannosi per le popolazioni ittiche e l’equilibrio della catena alimentare. Mangiano piante, uova di pesci, larve di mosca, lumache e sanguisughe e poiché ora abbiamo dimostrato che sono in grado di attingere a risorse aggiuntive dalla terra, possono sostenere le popolazioni più elevate in condizioni avverse, come l’acqua bassa e potrebbero causare più di un problema in una varietà di ambienti di quanto inizialmente pensato. ”

Riferimento alla Gazzetta: PLoS ONE

 

Ricordo ai visitatori di pianetablu news che su facebook è stata creata la pagina pianeta blu in cui vengono riportati gli articoli di pianetablu news ed anche altre notizie.Se la pagina è di vostro gradimento cliccate in alto a destra sul bottone mi piace e fatela conoscere anche ai vostri amici per aiutarla a farla crescere.

ecco il link della pagina: Pianeta blu

Immagine del profilo

Da oggi su facebook trovate una  nuova pagina di pianeta blu: Beautiful exotic planet earth.

La sola intenzione di questa nuova pagina è quella di mostrare quanto sia incredibilmente bello il nostro pianeta attraverso foto ,video di animali e piante o paesaggi esotici,con qualche descrizione anche sulla gastronomia.Questa pagina non ha alcuna finalità di lucro o politica.

ecco il link della pagina: Beautiful exotic planet earth

Loading...