Quando dovremmo preoccuparci della caduta dei capelli?

La caduta quotidiana dei capelli è una preoccupazione frequente, ma ci sono parametri che possono aiutarci a sapere se stiamo vivendo un processo “normale” o meno.

Anche se può sembrare difficile da credere, fino al 10% dei tuoi capelli può essere perso in un giorno Un mito popolare dice che se cadono tra 100 e 150 capelli è quando dovremmo preoccuparci. Tuttavia, questo è solo un mito e non dovrebbe essere considerato un parametro di misurazione.

Loading...

I capelli hanno una fase di crescita, riposo e caduta , questo accade in ogni ciocca. La maggior parte dei capelli di una persona è nella prima fase. Lo stesso numero di capelli che si perdono viene sostituito, ovviamente questo è vero se tutto va bene. Così lo spiega il dermatologo Eduardo De Carli (MN 58.176) .

Alcuni periodi dell’anno la perdita di capelli è maggiore per alcune persone, ma questo non è dovuto alla stagione particolare, ma all’individuo. Se andiamo oltre il calendario, possiamo vedere altri fattori esterni che possono essere responsabili di un’ulteriore perdita di capelli.

COSA CAUSA LA CADUTA DEI CAPELLI?

Le cause più note legate alla caduta dei capelli sono:

  • Infezioni o processi infiammatori.
  • Fatica.
  • Veleno o avvelenamento da droghe.
  • Anemia
  • Problemi endocrini causati dalla tiroide.
  • Cambiamenti nei livelli ormonali (dopo il parto).

Tra le meno comuni c’è la maternità. L’alopecia postpartum è molto comune, a volte la caduta dei capelli è molto abbondante, ma di solito si inverte. In genere compare tra il 3 ° e il 6 ° mese dopo il parto, a causa del cambiamento ormonale che si genera.

Un altro fattore decisivo è il cibo . La cheratina si forma sia nei capelli che nelle unghie e per avere i livelli necessari è necessario ottenere una certa quantità di aminoacidi o proteine che si trovano negli alimenti.

In questo senso, se non si è ben nutriti a causa della carenza di aminoacidi e proteine, il normale processo di crescita dei capelli ne risente. Per questo motivo, molti dei trattamenti per prevenire la caduta dei capelli si basano solitamente sull’assunzione di aminoacidi.

Seguendo una dieta varia che include carni bianche e rosse, frutta e verdura, lo sviluppo dei capelli avviene normalmente, spiega lo specialista.

QUANDO DOVRESTI VEDERE UN DERMATOLOGO?

Se inizi a notare costantemente che i capelli rimangono sui tuoi vestiti, nel cibo, sotto la doccia, è tempo di consultare il tuo medico. Altri motivi di allarme sono:

  • Perdita di capelli su altre parti del corpo come barba, sopracciglia o ciglia.
  • Prurito nell’area dove c’è meno densità dei capelli.
  • Rossore o gonfiore intorno ai follicoli.
  • La caduta dei capelli non è uniforme e ci sono aree con una densità molto inferiore rispetto ad altre.

Infine, lo specialista indica che in generale tutta la caduta dei capelli è curabile, ma prima di sapere cosa fare bisogna conoscerne le cause.

Foto di mohamed Hassan da Pixabay 

Julio Sergio Marcano

Fonte: www.bioguia.com

SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...