Scoperte 7 nuove specie di ragni pavone (foto e video)

Animali eccezionali, ignorati fino a poco tempo fa e diventati star di YouTube grazie ai loro colori e danze frenetiche

Sette nuove specie di ragni di pavone – Maratus azureus , Maratus constellatus , Maratus laurenae , Maratus noggerup , Maratus suae , Maratus volpei e Maratus inaquosus . la maggior parte delle quali vive nell’Australia occidentale, sono stati descritti nello studio “Seven new species of Australian peacock spiders (Araneae: Salticidae: Euophryini: Maratus Karsch, 1878)”, pubblicato su Zootaxa da Joseph Schubert dei Museums Victoriache studia i ragni pavone da 22 anni.

Loading...

Proprio come i loro cugini del genere Maratus, le “nuove” specie vivono tutte in Australia e presentano tutte gli incredibili colori iridescenti che i maschi sfoggiano durante il corteggiamento.

Schubert ha così descritto 12 delle 85 specie finora conosciute in questo gruppo e spesso gli vengono inviati degli esemplari da identificare, ma svolge anche attività sul campo. Il ricercatore australiano ha detto a BBc News che «La mia specie preferita potrebbe essere Maratus constellatus. Per trovare questa specie mi sono avventurato fino a Kalbarri, che si trova a circa 7 ore di auto a nord di Perth. I motivi sull’addome per me assomigliano molto alla Notte stellata di Van Gogh, da cui il nome constellatus che significa stellato in Latino. Alcuni dei ragni in questo studio sono stati chiamati così in base alle persone che li avevano scoperti. Molte specie sono state scoperte da citizen scientists che avevano documentato i dati sulla località e preso foto dei ragni e mi hanno inviato immagini. Considerando quante specie di ragni di pavone sono state scoperte negli ultimi anni, penso certamente che là fuori ce ne siano altre da trovare».

E la cosa è molto probabile perché di solito i ragni di pavone sono molto piccoli, quanto un chicco di riso, e solo i maschi sfoggiano livree appariscenti, mentre le femmine sono mimetiche, con colorazioni a chiazze di toni marroni, neri e beige.

I maschi di questi aracnidi sono diventati famosi e spopolano su YouTube per le loro sfrenate danze di corteggiamento durante le quali agitano addome e zampe e alcuni di loro hanno ulteriori appendici che possono aprire come fossero una coda di pavone.

Negli ultimi anni c’è stata una raffica di scoperte di nuove specie e, data la loro popolarità, è probabile che molte altre specie precedentemente non riconosciute vengano identificate in futuro man mano che ricercatori e citizen scientists vanno a cercarle.

 Fino al 2011 erano state scoperte e denominate scientificamente solo 7 specie  ragni Maratus  che vivono in tutti i cortili australiani ma che nessuno si prendeva la briga di classificare, dato che, visti a occhio nudo, i Maratus sono delle macchie marroni che saltano, indistinguibili per le persone comuni. Ma quando i maschi di questi ragni vengono messi sotto un microscopio o inquadrati da un obiettivo macro diventano un’esplosione aliena di colori iridescenti, con alcune specie che mostrano livree psichedeliche o con disegni simili a teste di elefanti, frecce o scheletri. Inoltre si esibiscono in danze elaborate che, secondo i ricercatori dei Museums Victoria «Combinano il fascino del fandango con la velocità di un supereroe della Marvel» e si tratta letteralmente di una danza di vita e morte: se il maschio non riesce a sedurre la femmina, questa potrebbe anche mangiarselo.

Schubert ricorda che «Fino al 2011, chiunque pensasse che un ragno pavone fosse adorabile era probabilmente australiano e quasi sicuramente un aracnologo». Ma poi l’avvento di telecamere in grado di filmare i colori e i movimenti dei ragni e i social media che le hanno diffuse hanno fatto diventare simpatici degli animali che solitamente sono visti con repulsione da gran parte della popolazione umana. Un video di YouTube sulla danza del corteggiamento del ragno pavone costiero ha registrato oltre 7,9 milioni di visualizzazioni.  «Nel 2019, il ragno pavone era diventato un influencer dei social media nel mondo degli invertebrati – scherza Schubert . Tutta questa improvvisa attenzione online ha corrisposto a una frenesia di scoperta scientifica. In meno di un decennio, il numero di specie conosciute di ragni di pavone è aumentato di 11 volte». E con le nuove scoperte siamo a 85 specie scientificamente descritte del genere Maratus.  Di queste, Jürgen Otto di Sydney e il suo collaboratore statunitense David Hill ne hanno descritte ben 47 specie. Jürgen è anche l’autore della clip di YouTube che ha 7,9 milioni di visualizzazioni e la colonna sonora dei Bee Gees.

Fonte: www.greenreport.it

SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...