Quanta urina c’è nelle piscine? Uno studio rivela la verità

L’urina nelle piscine sembra innocua ma può causare irritazione agli occhi e alle vie respiratorie ed è stata collegata all’asma.

Recentemente, uno studio pubblicato dall’Università di Alberta (Canada) ha analizzato la composizione dell’acqua nelle piscine e nelle vasche idromassaggio rispetto all’acqua del rubinetto.

I risultati non sono stati molto incoraggianti, soprattutto perché hanno trovato qualcosa che tutti sappiamo essere nelle piscine, ma che non vogliamo vedere: l’urina .

Loading...

Secondo questo studio sviluppato in Alberta, “Il contributo urinario umano nelle piscine è un problema di salute pubblica . Sebbene l’urina stessa sia sterile; contiene molti composti azotati come urea, ammoniaca, aminoacidi e creatinina. ”

Da aggiungere  che ” questi composti possono reagire con disinfettanti (per esempio, cloro) per formare  DBP  “.

Il 19% degli adulti ha ammesso di urinare in una piscina almeno una volta

Questo è importante perché “l’esposizione al BPD volatile, in particolare la tricloramina, nelle strutture di nuoto al chiuso può causare irritazione agli occhi e alle vie respiratorie  ed è stata collegata all’asma professionale “.

Ciò significa, in altre parole, che l’urina nelle piscine reagisce con il cloro e diventa un composto pericoloso e irritante che danneggia le nostre mucose e il nostro sistema respiratorio. Ciò che irrita i nostri occhi quando andiamo a nuotare non è il cloro, è l’urina mescolata con esso .

Questo studio si basava su ricerche precedenti che esprimono ad esempio che esiste “una potenziale associazione di un aumentato rischio di cancro alla vescica con esposizione a lungo termine a BPD attraverso l’acqua potabile” e altre ricerche che hanno identificato più di 100 sottoprodotti di disinfezione (PAD) in piscine e vasche idromassaggio e ha scoperto che “gli estratti organici di questi campioni erano più  mutageni  dei corrispondenti estratti di acqua di rubinetto  .

Dati importanti dello studio 

 

  • Per tre settimane sono stati utilizzati 250 campioni raccolti da 31 piscine e vasche idromassaggio di due città canadesi.
  • Il 19% degli adulti ha ammesso di urinare in una piscina almeno una volta.
  • L’escrezione media di urina per nuotatore nelle piscine è di circa 70 ml.

Fonte: www.bioguia.com 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...