La solitudine può essere nociva come il fumo e l’obesità

L’isolamento sociale è una crescente epidemia, e porta conseguenze fisiche, mentali ed emozionali. 

Dal momento che la ricerca condotta negli Stati Uniti mostra che il numero di adulti che dicono di essere soli è aumentato dal 20% nel 1980 all’attuale 40% . Un terzo della popolazione sopra i 65 anni vive da sola, e la metà di questi ha oltre 85 anni. Le persone con meno istruzione hanno maggiori probabilità di non avere nessuno per discutere di questioni importanti.

Loading...

Conseguenze

Una recente ricerca mostra che la separazione sociale ha gravi conseguenze sulla qualità del sonno, il sistema immunitario è alterato, più infiammazioni e più elevati livelli di ormoni dello stress. Uno studio condotto da ricercatori presso l’Università di York (UK) mostra che l’isolamento aumenta il rischio di malattie cardiache del 29% e di ictus del 32%.

Una meta-analisi ha esaminato i dati di 70 studi, tra cui 3,4 milioni di persone hanno concluso che gli individui isolati hanno il 30% in più di probabilità di morire nel corso dei prossimi sette anni. Questo effetto è stato osservato nelle persone di mezza età.

La solitudine può accelerare il declino cognitivo nelle persone anziane e i giovani hanno il doppio delle probabilità di morire prematuramente. Questi effetti cominciano presto: i bambini isolati hanno significativamente una salute peggiore  20 anni più tardi, anche tenendo conto di altri fattori.

La solitudine è così pericolosa come il fumo

 

La solitudine è un problema particolarmente difficile perché accettare e dichiarare la nostra solitudine porta un profondo stigma. Per molti affermare di essere da soli è come   ammettere che hanno fallito in ambiti fondamentali della vita: l’appartenenza, l’amore, l’attaccamento. Attacca i nostri istinti di base per salvare la faccia, e rende difficile chiedere aiuto.

Perché  la solitudine?

La ricerca suggerisce che la solitudine non è necessariamente il risultato di povertà di abilità sociali o mancanza di sostegno familiare, ma può essere causata da una sensibilità insolita agli stimoli sociali. persone sole sono più propense a interpretare i segnali sociali ambigui e negativi, entrando in uno stato mentale di auto-conservazione, il che rende il problema peggiore.

Il professore di psicologia John Cacioppo  presso l’Università di Chicago (USA), ha testato diversi tipi di trattamento per la solitudine, e ha concluso che l’attenzione più efficace è sulla cognizione sociale disadattiva. Cioè, per aiutare le persone a riesaminare il modo in cui interagiscono con gli altri e il modo di percepire i segnali sociali.

Il ricercatore sta lavorando con le forze armate Usa per esplorare come la cognizione sociale può aiutare i soldati sentirsi meno isolati, mentre sono in missione e poi tornano a casa.

Anziano

Tra gli anziani, il processo può essere un po ‘diverso. E ‘comune trovare persone anziane che hanno perso familiari o amici, o sono state semplicemente messe da parte dai parenti più giovani. Un anziano in questa fase triste ha detto:”è come se il mondo stesse per morire prima di te”.

Quindi è importante che i comuni forniscano attività di gruppo per gli anziani e  l’accesso semplice e gratuito ai mezzi pubblici.Gli anziani religiosi dovrebbero essere incoraggiati a continuare a frequentare i loro gruppi, mentre quelli in grado di prendersi cura di un animale può godere della compagnia di un animale domestico

Programmi più strutturati sono emersi in paesi come il Giappone, la Svezia e gli Stati Uniti, dove viene incoraggiato il contatto tra le generazioni. In Giappone, alcune città hanno case di cura che fungono anche da vivai. Così, i bambini ricevono l’attenzione da varie persone e viceversa.

Già negli Stati Uniti, c’è un programma chiamato Collegamenti che promuove lo scambio di servizi tra le generazioni, come lezioni di chitarra o un giro per il medico. Ad esempio, uno studente di college potrebbe vedere un post da un uomo anziano che ha bisogno di aiuto giardinaggio. Lei lo aiuta a piantare una fila di fiori e di “banche” due ore nel processo. Pochi mesi dopo, quando vuole cucinare un pasto malese per il suo fidanzato, un cuoco in pensione viene da dare le sue lezioni di cucina.

Sentirsi utili e parte della comunità fa la differenza. [ NYTimes ]

Fonte:hypescience.com

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine Facebook “ Pianeta blu  e Beautiful exotic planet earth” ed al nostro profilo su twitter

Per l’iscrizione:passa il mouse sul tasto ti piace,aspetta due secondi si aprirà un finestrella.

Clicca sul tasto “Mi piace” e poi su “ricevi notifiche” per seguirci costantemente.

Pianetablunews lo trovi anche su google plus

Segui anche il nostro blog tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Ti è piaciuto l’articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

Loading...