Gli scienziati possono già spostare gli oggetti senza toccarli

Si tratta di una classica scena da fantascienza: una grande nave si avvicina e cattura una navicella più piccola con una sorta di raggio traente  e la trascina dentro.

Ora immaginate di portare questa tecnologia nella vita reale, ma invece di muovere veicoli spaziali ficcanaso, i raggi di trazione a terra potrebbero spostare gli oggetti, tenere  assemblee, microchirurgia o rimedi  direttamente nella parte del corpo che ha bisogno di loro. Non si possono  immaginare queste cose per molto tempo: un gruppo di ricerca britannico sta prendendo i primi passi per lo sviluppo di raggi di trazione su piccola scala, utilizzando le onde sonore di grande ampiezza per creare campi di forza invisibili che possono andare bene in tempo reale.

Pazienza

Per gli esperimenti ci sono voluti mesi per iniziare a lavorare. “Quando le cose non funzionavano era il modo più scoraggiante di pensare”, ha detto Bruce Drinkwater, professore di ecografia presso l’Università di Bristol, in Inghilterra. “Immaginate di vedere cadere ripetutamente le palline di polistirolo o semplicemente sparate nella direzione sbagliata. Così, quando finalmente il test ha funzionato, non eravamo sicuri di cosa dire, “dice.

Loading...

La ricerca è stata una collaborazione tra le Università di Bristol e del Sussex, e Ultrahaptics, una società di sviluppo di tecnologia che utilizza le onde sonore per creare un senso virtuale, del tatto.

Il team ha istituito una serie di 64 altoparlanti in miniatura, ogni suono che emettono al di là della gamma dell’udito umano, crea un ologramma acustico che può circondare gli oggetti e tenerli in luogo. Cambiando l’uscita dai diffusori, si ossono definire più campi di forza acustici che agiscono come le dita o gabbie, e quindi utilizzati per manipolare oggetti.

Applicazioni rivoluzionarie

Il metodo non funziona nel vuoto dello spazio in cui il suono non può viaggiare, ma hanno un sacco di idee su dove può essere utilizzato.Drinkwater ha dichiarato che stanno lavorando per miniaturizzare il sistema, rendendolo in grado di lavorare con particelle estremamente piccole.

“Abbiamo in mente le cellule e la ritenzione di farmaco in microcapsule”, spiega.”Se potessimo manipolare i farmaci all’interno del corpo, per esempio, per portarli direttamente ai tumori, sarebbe estremamente importante.”

Le onde potrebbero teoricamente essere utilizzate per manipolare i coaguli di sangue, calcoli renali, strumenti di microchirurgia o spostare le cellule all’interno del corpo senza incisioni, secondo Asier Marzo, dottorando presso l’Università Pubblica di Navarra, in Spagna. Vede anche la vitalità della tecnologia nello spazio, per controllare oggetti galleggianti
in ambienti a gravità zero.

“La capacità di contenere e manipolare oggetti a distanza e senza contatto fisico è di per sé emozionante». “Può essere qualcosa di banale, come levitazione la tabella remota alla tua mano, o qualcosa di incredibilmente sofisticato, come display tangibili composti da milioni di particelle in levitazione che agiscono come pixel – o anche riordinare gli asteroidi o costruire le cose atomo per atomo”.[Discover Magazine]

Fonte:http://hypescience.com/cientistas-ja-conseguem-mover-objetos-sem-toca-los/

 

 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine Facebook “ Pianeta blu  e Beautiful exotic planet earth” ed al nostro profilo su twitter.  Per l’iscrizione:passa il mouse sul tasto ti piace,

aspetta due secondi si aprirà un finestrella.
Clicca sul tasto “Mi piace” e poi su “ricevi notifiche” per seguirci costantemente
.

Pianetablunews lo trovi anche su google plus

Segui anche il nostro blog   tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Ti è piaciuto l’articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.