Come sturare i fornelli della cucina in modo che si accendano bene

La cucina ha bisogno di una pulizia e una manutenzione giornaliera per poter funzionare correttamente, soprattutto il piano cottura. Col tempo si accumulano residui di cibo, calcare e grasso che finiscono con l’otturare i fuochi del fornello.

Può succedere, infatti, che i fuochi del fornello non funzionino al massimo della loro capacità e ciò può essere causato proprio dalla sporcizia che vi si accumula al loro interno.

Per risolvere il problema e mantenere i fuochi del fornello in perfette condizioni:

  1. Si comincia col rimuovere i fuochi del fornello della cucina.
  2. Prendi un filo metallico sottile ma forte, e applica del nastro isolante su una delle estremità.
  3. Successivamente introduci il filo metallico nel foro di uscita del gas, con la punta che ha il nastro isolante. Bisogna fare molta attenzione, come se fosse un cotton fioc.
  4. Rimuovi il filo metallico e rimetti il fuoco al suo posto.

Questo processo serve a mantenere il fuoco del fornello libero da residui di cibo. L’ideale è mettere in pratica questa operazione periodicamente, almeno una volta a settimana.

In alternativa, immergi i fuochi del fornello in una soluzione a base di aceto e succo di limone. Dopo circa 15 minuti, risciacquali con abbondante acqua e lasciali asciugare bene prima di rimetterli al loro posto.

Fonte:  www.rimedio-naturale.it

SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews