Antica grotta trovata in Egitto con incisioni rupestri predinastiche uniche

In Egitto, gli archeologi del Ministero del Turismo e delle Antichità hanno trovato una misteriosa e diversificata collezione di arte rupestre. Si trovano nel profondo di una grotta nel Sinai e non sono come nessun altro ritrovamento. Queste immagini enigmatiche potrebbero fornire preziose informazioni sulla preistoria dell’Egitto.

Una missione archeologica del Ministero del turismo e delle antichità stava indagando su una grotta a Wadi al-Zulma, nel Sinai settentrionale. Fu durante la loro esplorazione del sito che trovarono le misteriose incisioni rupestri. Il sito si trova in una valle in una zona montuosa a circa 90 km a sud della città di al-Qantara Sharq e circa a 60 km a est del Canale di Suez.

Loading...

Incisioni rupestri uniche

La grotta si trova in alto su una collina, con vista sulla valle ed è fatta di pietra calcarea. È abbastanza difficile accedere. L’altezza della grotta è di 60 20 m) e ha una profondità di 15 m. Nella caverna, il team di esperti è rimasto scioccato nel trovare un gran numero di incisioni rupestri di un tipo mai visto prima. Ayman Ashmawy, un alto funzionario del Ministero delle Antichità egiziano ha detto a Egypt Independent che “questa grotta è la prima del suo genere ad essere trovata nell’area”.

Il Sinai ha molte incisioni rupestri e un’importante raccolta di esse è stata trovata nella grotta di al-Zaranji, all’inizio di quest’anno, nel sud della penisola. Qui furono trovate molte immagini che precedettero i faraoni e che risalgono a 10.000 anni fa. Stilisticamente erano simili ad altri esempi di arte rupestre nelle valli meridionali del Sinai.

Prima nel suo genere nel Sinai

Ayman Ashmawy, ha dichiarato a Egypt Independent che la “grotta appena esplorata presenta un assortimento assolutamente unico di sculture a differenza di quelle delle valli del Sinai del Sud”. Ci sono molte più incisioni che nella grotta di al-Zaranji. Il direttore delle antichità del Sinai e il capo della missione, il dott. Hisham Hussein, ha dichiarato a Egypt Today che “la maggior parte delle scene sono state scolpite lungo le pareti della caverna interna”.

Le immagini scolpite trovate nel Sinai del Nord sono diverse da quelle trovate altrove nella penisola. Sono più simili al bassorilievo e le figure tendono a essere proiettate fuori dalla superficie delle pareti della caverna. L’arte rupestre trovata altrove nella zona, come quelle di al-Zaranji, sono state realizzate tagliando via la superficie rocciosa delle caverne e applicando pigmenti per colorare le incisioni. 

Grotta utilizzata per migliaia di anni

Il dottor Hisham disse ad Ahram.online che l’arte rupestre raffigura  animali, tra cui cammelli, cervi, muli, capre di montagna e asini”. Alcuni degli animali raffigurati sono scomparsi da tempo dalla zona e questo potrebbe aiutare i ricercatori a datare le incisioni rupestri. Immagini di animali sono state scoperte anche in altre grotte nel Sinai e in altri siti in tutto il mondo.

Una grande quantità di rifiuti animali e resti di incendi sono stati trovati nella grotta. Ciò suggerisce che la gente del posto usava ancora le grotte per ripararsi con i propri animali durante l’inverno. Sembra che il sito fosse stato utilizzato dalle persone per millenni.

Antico insediamento

Ahram Online riferisce che “i resti di edifici circolari in pietra sono stati scoperti” vicino alla posizione delle incisioni rupestri a circa 200 m a sud del sito. Si ritiene che questi siano i resti di un antico insediamento. Non è noto se l’insediamento sia contemporaneo all’arte rupestre o se le persone che vivevano lì siano responsabili delle immagini in profondità nella grotta calcarea.

Il dottor Hisham e il suo team ora registreranno e catalogheranno le immagini sulle pareti rocciose. È possibile che si possa trovare di più altrove nella caverna calcarea. Tenteranno di datare le immagini in base al loro stile e a identificare se possono essere collegate a qualsiasi società storica conosciuta. È troppo presto per stabilire se le immagini misteriose sono state fatte da persone di una cultura precedentemente sconosciuta.

Immagine in alto: Principale: la grotta in cui è stata scoperta l’arte rupestre. Inserto: una delle sezioni delle incisioni rupestri. Foto per gentile concessione del Ministero delle Antichità

Di Ed Whelan

Fonte: www.ancient-origins.net

SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...