Confinamento: 12 consigli per i bambini e le loro famiglie

L’attività educativa nelle scuole è stata paralizzata. Questi sono alcuni consigli per organizzare la routine a casa e trarre vantaggio educativo dalla situazione in cui ci troviamo.

L’emergenza sanitaria causata dall’espansione del COVID-19 ha cambiato il nostro stile di vita e la nostra routine quotidiana. La cosa più sorprendente è che, a causa dello stato di allarme, dobbiamo rimanere a casa il più a lungo possibile.

Loading...

L’attività educativa nelle scuole è stata paralizzata. Ora, i ragazzi e le ragazze trascorrono tutto il giorno a casa, nonostante il fatto che molte famiglie debbano continuare a lasciare la casa per lavorare, o provano a combinare l’assistenza domiciliare con il telelavoro. In questa situazione anomala e difficile, è meglio mantenere il lato positivo: abbiamo molto tempo prezioso da trascorrere con i nostri figli e le nostre figlie.

Durante tutta la giornata, e in collaborazione con gli insegnanti dei nostri figli , possiamo offrire loro innumerevoli opportunità di apprendimento, sia formali che informali. Ecco alcuni suggerimenti per organizzare la tua routine a casa e sfruttare al meglio la situazione in cui ti trovi attraverso l’apprendimento, il tempo libero e l’attività fisica:

1. Limitare il tempo che i ragazzi e le ragazze trascorrono davanti agli schermi (televisione, tablet, laptop, cellulari). Sebbene sia una risorsa che piace molto a ragazzi , dobbiamo essere consapevoli che ci sono molte altre attività che possono essere svolte durante il giorno. Suggeriamo di concordare un limite di tempo per l’uso, simile a quello che potrebbero avere nel fine settimana.

2. Ricerca e utilizzo di applicazioni mobili e siti Web con valore educativo . Alcuni esempi sono: Google Earth , Google Sky , visite virtuali ai musei, ecc. Esistono anche siti Web che raccolgono storie e giochi interattivi, molti dei quali su siti ufficiali di enti pubblici che offrono numerose risorse educative.

3. Mettiti in contatto, sfruttando i mezzi tecnologici, con la famiglia, con gli amici di scuola . E, se possibile, anche con l’insegnante – tutor. In situazioni di isolamento, è particolarmente importante trovare occasioni per prendersi cura dei legami affettivi e socializzare.

4. Condividi il tempo della famiglia. Puoi ricordare i momenti vissuti con la visualizzazione di foto e video di famiglia, nonché la creazione di album digitali. È anche interessante conoscere e condividere oggetti del passato (oggetti d’antiquariato,monete, francobolli, ecc.). Inoltre, puoi fare attività legate all’ambiente naturale da casa, come l’osservazione di uccelli dalla finestra o dalla terrazza se esiste la possibilità.

5. Partecipa alle faccende domestiche , assumendoti la responsabilità soprattutto delle “tue cose” (la tua stanza, i tuoi giocattoli, i tuoi vestiti, ecc.). È particolarmente motivante per i ragazzi e le ragazze collaborare in cucina, ricercare nuove ricette o pulire gli utensili usati.

6. Tempo di gioco . Compresi i giochi da tavolo, giochi tradizionali , giochi di costruzione, giochi di indizi di casa nascosti, puzzle, nascondino, ecc. È anche il momento ideale per estrarre quei giocattoli di talento che sono stati utilizzati solo per un breve periodo.

7. Sessione sportiva familiare . È molto importante che ragazzi trascorrano del tempo esercitandosi, soprattutto in una situazione che invita a uno stile di vita sedentario. Ci sono molti video e proposte divertenti da praticae a casa, senza la necessità di ampi spazi.

8. Fai mestieri e altre attività che promuovono l’apprendimento attraverso l’azione: origami, disegni con tecniche diverse, modellistica con argilla da modellare, creazione di bracciali con perline, ecc.

9. Leggi i libri. È un’opportunità perfetta per dedicarci alla lettura di libri e storie per bambini che sono stati sullo scaffale per troppo tempo senza che nessuno li guardasse. Se possibile, ti consigliamo di leggere insieme con la famiglia, inclusa la drammatizzazione del contenuto della storia o mimarla. Possiamo anche fare delle assemblee per riflettere sul contenuto della storia o rispondere alle domande che sorgono dopo averlo letto.

10. Scrivi un diario. Per continuare il lavoro di lettura e scrittura, possiamo prendere un momento prima di andare a letto un diario per ricapitolare ed essere consapevoli di tutto ciò che è stato fatto durante il giorno, con particolare enfasi su ciò che c’è di positivo e su ciò che rende quel giorno diverso dal precedente.

11. Collabora con iniziative sociali. Varie iniziative vengono proposte attraverso i media e i social network per contribuire a rendere più sopportabile questo periodo di confinamento a casa: lettere per malati o anziani, disegni di incoraggiamento, applausi per il personale sanitario, ecc. È positivo che i ragazzi sviluppino consapevolezza collettiva e senso di appartenenza alla loro comunità.

Infine, vogliamo sottolineare l’idea che forse è stata trascurata in questi giorni: la noia è positiva . Avere tempo libero, senza dedicarlo a nessuna attività pianificata, contribuisce allo sviluppo della creatività e dell’immaginazione di ragazzi e ragazze.

In breve, questo tsunami sociale che stiamo vivendo ha un impatto sull’infanzia. Dal nostro lavoro di adulti possiamo riflettere, come uno specchio, un modello ottimale per la gestione emotiva dell’incertezza e della paura, in modo che emergano ragazzi più forti e crescano come esseri autonomi.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato in The Conversation . Leggi l’ originale .

Fonte: www.bioguia.com

SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...