Scienziati scoprono un ecosistema colossale brulicante di vita al di sotto della superficie terrestre

Sotto i tuoi piedi nelle profondità del nostro pianeta, c’è un ecosistema incredibilmente vasto brulicante di vita.

Una collaborazione decennale tra scienziati ha rivelato come miliardi di miliardi di microrganismi vivono sotto il sottosuolo della Terra. Presentando il loro lavoro oggi alla riunione annuale della American Geophysical Union , è la prima volta che gli scienziati hanno calcolato le dimensioni di questo misterioso tesoro di vita – ed è molto più grande di quanto si aspettassero.

Riferiscono che circa il 70 percento del numero totale di microbi sul pianeta vive sottoterra. In totale, questi microbi rappresentano circa 15-23 miliardi di tonnellate di carbonio – centinaia di volte più grande della massa di carbonio di tutti gli esseri umani sulla superficie.

Loading...

Gli scienziati hanno appena scalfito la superficie quando si tratta di descrivere questi microrganismi. Tuttavia, i primi sguardi suggeriscono che la diversità genetica della vita al di sotto della superficie potrebbe essere paragonabile, o forse addirittura eccedere, alla vita sopra la superficie.

Questo è il motivo per cui le hanno soprannominate “le Galapagos sotterranee”. Tuttavia, non aspettatevi tartarughe giganti laggiù. I batteri e i loro cugini evolutivi, l’archaea, sembrano dominare sotto la superficie, anche se i ricercatori hanno anche notato un buon numero di eukarya , ad esempio, i ricercatori hanno descritto un nematode non identificato a oltre 1,4 chilometri di profondità in una miniera d’oro del Sudafrica.

Questo nematode non identificato è stato trovato sul fondo di una miniera d’oro in Sud Africa, a circa 1,4 chilometri sotto la superficie. Gaetan Borgonie / Extreme Life Isyensya, Belgio

“Dieci anni fa, avevamo provato solo alcuni siti, il tipo di luoghi dove ci aspettavamo di trovare la vita”, ha detto in una dichiarazione l’ autrice dello studio Karen Lloyd, professore di microbiologia all’Università del Tennessee .  “Ora, grazie al campionamento ultra-profondo, sappiamo che possiamo trovarli praticamente ovunque, anche se il campionamento ha ovviamente raggiunto solo una parte infinitamente piccola della profonda biosfera.”

Per raggiungere i risultati, il team ha riunito dozzine di studi che hanno esaminato campioni raccolti da perforazioni tra 2,5 e 5 chilometri nella crosta terrestre, sia nel fondo marino che nei continenti interni. Con loro sorpresa, hanno scoperto che la biosfera profonda del sottosuolo è quasi il doppio del volume di tutti gli oceani.

Sottoposto a calore intenso, pressioni di schiacciamento, assenza di luce e scarsità di nutrienti, non è certo il luogo dove ci si aspetterebbe di trovare una banca diversificata di vita microbica. Tuttavia, i ricercatori ritengono che questo ecosistema potrebbe rispondere a molte domande sui limiti della vita sulla Terra – e oltre.

“I nostri studi sui microbi profondi della biosfera hanno prodotto molte nuove conoscenze, ma anche una comprensione e un apprezzamento molto maggiore di quanto dobbiamo ancora imparare sulla vita sottosuperficiale”, ha aggiunto Rick Colwell, ecologista microbico della Oregon State University.

“Ad esempio, gli scienziati non conoscono ancora tutti i modi in cui la vita profonda del sottosuolo influisce sulla vita superficiale e viceversa e, per ora, possiamo solo ammirare la natura dei metabolismi che permettono alla vita di sopravvivere alle condizioni ostili   per la vita nella Terra profonda. ”

Fonte: www.iflscience.com 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

 

Loading...