Piramidi antiche in un paesaggio ghiacciato: C’era una civiltà antica in Antartide?

Il World Wide Web è tutto in fermento con le immagini di Google Earth dell’Antartide che sembrano mostrare piramidi nel paesaggio ghiacciato. Le immagini mostrano quelle che sembrano essere tre piramidi con quattro lati simili alle famose piramidi di Giza in Egitto. Potrebbero essere queste autentiche piramidi artificiali create da una civiltà antica?

Chi ha fatto le piramidi?

Ci sono numerose teorie circa l’origine di queste piramidi. Alcuni dei suggerimenti più controversi sono che le piramidi erano resti di una civiltà di Atlantide  in Antartide, o che sono state costruite dagli extraterrestri.

Altri ricercatori hanno suggerito una spiegazione geologica naturale per le piramidi dell’Antartide.Questi scienziati hanno suggerito che le “piramidi”, possono in realtà essere Nunataks. I Nunataks sono le cime delle montagne che sporgono attraverso il ghiaccio e sono superiori al terreno circostante.

Loading...
Una piramide in Antartide.

Una piramide in Antartide. (sevzirfo / Google Maps )

La ricerca del Dr. Charles Hapgood

Due delle “piramidi dell’Antartide ‘si possono trovare a 16 kms dalla costa. La terza piramide si trova vicino al litorale.

La scoperta di queste piramidi suggerisce che l’Antartide possa essere stata abitata da esseri umani negli ultimi 6000 anni. Fu in questo periodo che l’uomo stava costruendo piramidi nel Vecchio Mondo. La ricerca di Charles Hapgood sostiene la possibile esistenza di un’antica civiltà in un continente che ora è coperto dal ghiaccio.

In Mappe degli antichi re del mare , il dottor Charles Hapgood ha pubblicato la mappa di Piri Reis dell’Antartide. Questa mappa del 16 ° secolo ha sconvolto il mondo perché ha mostrato il modo in cui l’Antartide sembrava senza i ghiacci.

La mappa di Piri Reis è stata trovato in Turchia. Un ufficiale turco  ha inviato la mappa per la US Navy Hydro Graphic Bureau nel 1953. MI Walters, l’ingegnere capo del Bureau, ha inviato la mappa a Arlington H. Mallery per valutarla. Mallery ha stabilito che  la mappa di Piri Reis era completamente accurata e potrebbe essere stata copiata da una mappa fatta 6.000 anni fa.

Mappa del mondo da parte ottomana Ammiraglio Piri Reis, disegnato nel 1513.

Mappa del mondo da parte ottomana Ammiraglio Piri Reis, disegnata nel 1513. ( Pubblico Dominio )

A conferma della mappa di Piri Reis

La mappa di Piri Reis dell’Antartide è molto precisa. Utilizzando sondaggi sismici e sonar, i ricercatori hanno scoperto che sotto la calotta di ghiaccio le coste, montagne, altopiani ecc sulla mappa di Piri Reis corrispondono alla terra della regina Maud, in Antartide. Olhmeyer, capo della spedizione anglo-svedese in Antartide ha scritto  la seguente lettera a Hapgood:

“Caro professor Hapgood,
La richiesta di valutazione di alcune caratteristiche insolite della mappa di Piri Reis in Antartide del 1513 da questa organizzazione è stata rivista. L’affermazione che la parte inferiore della mappa ritrae la principessa Martha la costa della Terra della regina Maud, dell’Antartico, e la penisola di Palmer, è ragionevole. Troviamo che questa è la più logica e con ogni probabilità corretta interpretazione della mappa.Il dettaglio geografico mostrato nella parte inferiore della mappa è d’accordo  con i risultati del profilo sismico realizzato attraverso la parte superiore della calotta dalla svedese-British Antarctic Expedition del 1949.Indica che la linea costiera era stata mappata prima che fosse coperta dalla calotta di ghiaccio. Questa parte dell’Antartide era libera dai ghiacci. La calotta di ghiaccio in questa regione ora  ha circa un miglio di spessore. Non abbiamo idea di come i dati su questa mappa si conciliano con il presunto stato delle conoscenze geografiche del 1513. “

Harold Z. Olhmeyer tenente colonnello, comandante USAF

Il Aheloy Nunatak, una formazione naturale

Il Aheloy Nunatak, una formazione naturale ( di pubblico dominio )

La lettera di Ohlmeyer conferma la teoria del Dr. Charles Hapgood che la mappa di Piri Reis è stata probabilmente copiata da una mappa fatta nei tempi antichi.Il Dr. Charles Hapgood ha scritto nelle Mappe degli antichi re del mare che era sicuro che, anche se la mappa di Piri Reis conteneva le latitudini e longitudini tracciate ad angolo retto in una geometria piana tradizionale, doveva essere stata fatta sulla base di una carta precedente. Hapgood era certo che la mappa era di antica origine, perché il creatore ha usato la trigonometria sferoide della mappa di Piri Reis, che è stata pensato per essere inventata nel 18 ° secolo, anche se la mappa di Piri Reis è stata datata all’anno 1513.

Non importa quale siano l’origine delle piramidi di neve , la scoperta di queste caratteristiche misteriose aumenterà la speculazione sulla possibile presenza umana dell’Antartide nella storia recente.

piramidi antartico. Location della piramide rendere la notizia: 79 ° 58'39.2 "S 81 ° 57'32.2" W.

Piramidi antartico. Location della piramide rendere la notizia: 79 ° 58’39.2 “S 81 ° 57’32.2” W. ( Google Maps )

Immagine anteprima: Una delle cosiddette piramidi Antartica. Fonte: VAN ALEXIS MORALES GONZALEZ / Google Maps

Fonte: www.ancient-origins.net

 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine Facebook “ Pianeta blu  e Beautiful exotic planet earth” ed al nostro profilo su twitter

Per l’iscrizione:passa il mouse sul tasto ti piace,aspetta due secondi si aprirà un finestrella.

Clicca sul tasto “Mi piace” e poi su “ricevi notifiche” per seguirci costantemente.

Pianetablunews lo trovi anche su google plus

Segui anche il nostro blog tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Ti è piaciuto l’articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.