Nuovo virus pazzo rompe le regole dell’ infezione

Un nuovo tipo di virus è stato identificato, ed è così strano che sfida le nozioni di lunga data di quello che ci vuole per un virus per infettare e proliferare in un animale ospite.

La saggezza popolare afferma che se un singolo virus riesce ad inserire i suoi geni in una cellula, il padrone di casa si infetta. Ma cosa succede se il virus e in diversi pezzi separati in una cellula animale? Non dovrebbe funzionere , giusto?

Ebbene, con una certo virus secondo gli scienziati presso l’Istituto di ricerca medica di Malattie Infettive dell’Esercito degli Stati Uniti, il Guaico Culex (GCXV) è in grado di infettare una stessa cellula animale separato in cinque parti.

Loading...

Se lo si confronta con il corpo umano, è come una persona con le gambe, il tronco e le braccia tutti in luoghi diversi improvvisamente uniti in qualche modo a funzionare come un singolo virus.

Bizzarro

I virus normali sono come macchine perfette lavoratrici per le infezioni. I loro geni sono contenuti in una singola particella virale è circa 100 volte più piccola di una cellula batterica.

Una volta che il virus entra in contatto con un recettore sulla superficie cellulare, taglia la membrana esterna e depositano il loro DNA e RNA all’interno di esso.

Gli enzimi dell’ospite cominciano a fare nuove particelle virali basati su questi modelli, e quando si producono repliche sufficienti, il virus uccide la cellula e infetta un’altra parte.

Ora, torniamo all’inizio di questo scenario alla particella virale originale in cinque parti. Questo è il caso del virus Guaico Culex (GCXV) – un nuovo tipo di virus “multicomponente” che è stato identificato nelle zanzare.

Dubbi

Per qualche ragione, il materiale genetico del Guaico Culex è stato divisa in cinque pacchetti separati e al fine di essere infettati da esso, è necessario essere esposti ad almeno quattro di questi “pacchetti” differenti.

Fino ad oggi, i ricercatori ritenevano che i virus con più componenti potrebbero infettare solo piante e funghi, perché la loro modalità di trasmissione è incredibilmente inefficiente. Ma dato che il virus Guaico Culex è stato trovato in diverse zanzara Culex nella regione di Guaico, Trinidad, la domanda è: quanti altri animali possono essere colpiti da essa?

Sebbene questo tipo di virus non sembra essere in grado di infettare i mammiferi, la squadra ha trovato che è strettamente legato a un gruppo mirato di virus chiamato “Jingmenviruses” che sembrano infettare le scimmie.

Il virus Guaico Culex è stato scoperto come parte di una più ampia indagine sul gruppo di esercito di medici  degli Stati Uniti per isolare virus trasmessi dalle zanzare in tutto il mondo, nel tentativo di prevenire le epidemie, come la recente diffusione di Zika.

La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Cell Host & Microbe. [ ScienceAlert ]

Fonte: hypescience.com

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine Facebook “ Pianeta blu  e Beautiful exotic planet earth” ed al nostro profilo su twitter

Per l’iscrizione:passa il mouse sul tasto ti piace,aspetta due secondi si aprirà un finestrella.

Clicca sul tasto “Mi piace” e poi su “ricevi notifiche” per seguirci costantemente.

Pianetablunews lo trovi anche su google plus

Segui anche il nostro blog tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Ti è piaciuto l’articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.