I rapporti di una nuova terra come pianeta attorno al nostro vicinato più prossimo

Voci non confermate sono apparse la scorsa settimana di un pianeta delle dimensioni della Terra in orbita intorno a Proxima Centauri, la stella più vicina al Sole, all’interno della zona abitabile. La notizia apparsa per la prima volta nel settimanale tedesco Der Spiegel , ma finora la fonte rimane anonima.

Der Spiegel dà i crediti della scoperta all’Osservatorio europeo meridionale (ESO), e sostiene che l’annuncio ufficiale arriverà “alla fine di agosto”. Tuttavia, quando contattato da AFP , il portavoce ESO Richard Hook ha detto: “Noi non stiamo facendo alcun commento.”

Nel mese di ottobre 2012, a fanfara diffusa , l’ESO ha annunciato l’esistenza di Alpha Centauri Bb, che avrebbe stabilito il record come pianeta più vicino al di fuori del sistema solare. Purtroppo, però, la successiva prova ha portato alla richiesta di ritiro della scoperta. Comprensibilmente, questo può aver reso l’ESO particolarmente ansiosa di proteggere la loro alta reputazione e non fare un altra pretesa infondata su un argomento strettamente correlato. Se il rapporto è vero, il ritardo potrebbe rappresentare il desiderio di controllare i risultati  prima di fare un annuncio.

Loading...

Anche la fonte anonima di Der Spiegel ha detto : “Stavamo lavorando al limite della misura tecnicamente fattibile.”

Il silenzio della ESO significa che, anche se esiste il pianeta, il pubblico dovrà aspettare per conoscere un pianeta  alla Terra. Analogamente, non è chiaro se si trova nel cuore della zona abitabile, o ai bordi, dove le condizioni sono più tenue.

Proxima Centauri è una nana rossa di tipo M , ad una distanza di 4,2 anni luce, è attualmente è il nostro vicino più prossimo al di là del sole, orbita intorno ad Alfa Centauri A e B.

Nonostante la sua vicinanza, Proxima è troppo debole per essere vista anche con un piccolo telescopio, ed è stata messa in ombra nell’immaginario pubblico da parte delle stelle simili al Sole. In effetti, il lavoro più recente relativo a Proxima Centauri e ai pianeti era se la sua piccola forza di gravità potrebbe aver influenzato la formazione dei pianeti intorno alle stelle che gli orbitano attorno. Tuttavia, avendo trovato pianeti , tra cui rocciosi, oggetti di tipo terrestre attorno ad altre nane M, l’attenzione si è rivolta a Proxima . Un recente studio ha calcolato la distanza che un pianeta dovrebbe avere  da Proxima per essere abitabile , mentre altri hanno riferito gli sforzi per trovare questi pianeti .

Nel mese di aprile un progetto è stato annunciato per inviare una sonda spaziale su Alpha Centauri entro 20 anni dal lancio. Se le voci sono vere, la piccola stella vicina scoperto 101 anni fa, può essere un obiettivo ancora più allettante.

[H / T:  Phys.org ]

Fonte: www.iflscience.com

Se ti è piaciuto l’articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine Facebook Pianetablunews e Beautiful exotic planet earth  € ed al nostro profilo su twitter.

Per l’iscrizione:passa il mouse sul tasto ti piace,aspetta due secondi si aprirà  un finestrella.

Clicca sul tasto €œMi piace € e poi su €œricevi notifiche per seguirci costantemente.

Pianetablunews lo trovi anche su google plus

 Segui anche il nostro blog  tramite email per non perdere altri articoli, curiosità  e consigli!!

Ti è piaciuto l’€™articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.