Gli scienziati dicono che Dio ha creato la mano umana in un articolo scientifico

Una cosa che non si vede molto nel lavoro scientifico è Dio. Dopo tutto, se si può spiegare qualcosa nel tuo lavoro, ci si aspetta che si presenti una vera e propria spiegazione, invece di barare e dire “era Dio”.

Ma questo in fondo  è successo su PLoS ONE, una rivista “open source”. Un articolo accredita Dio nella biomeccanica della mano umana.

Loading...

PLoS ONE è una rivista ad accesso libero. Si può leggere l’intero articolo su Internet senza pagare un centesimo, o di sottoscriverne, anche uno libero.Altre pubblicazioni di fama mondiale come la natura, presentano solo la sintesi su internet – il resto deve essere pagato.

Per pubblicare un articolo  su PLoS ONE, il requisito è che la scienza in esso non è sbagliata. Viene riscontrata l’importanza o merito della ricerca. La parte del peer review è fatta da volontari.

Qui viene riportata una sintesi  dell’articolo che può essere letta(nostra traduzione):

“Il legame funzionale esplicito indica che la caratteristica biomeccanica dell’architettura tendine connettiva dei muscoli  sono il progetto del creatore  per eseguire una moltitudine di attività quotidiane in modo confortevole.”

Gli autori giurano di non dire “Dio”, quando hanno scritto “Creatore”, ma “la natura” :

“Siamo spiacenti di avere risvegliato dibattiti circa il creazionismo. Il nostro studio non è legato al creazionismo. L’inglese non è la nostra lingua madre. La nostra comprensione della parola Creatore non è la stessa di un madrelingua di inglese. Quello che volevamo esprimere è che la caratteristica biomeccanica dell’architettura tendine connettiva fra i muscoli e le articolazioni è un proprio disegno della NATURA (il risultato dell’evoluzione) per eseguire una serie di compiti quotidiani. Cambieremo la parola Creatore con  natura nel rivedere il manoscritto. Ci scusiamo per eventuali problemi causati da questo errore. “

Ma questo cambiamento non altera il significato creazionista del testo, che parla di “progetto”. L’evoluzione non è il risultato di progettazione. Inoltre, la loro spiegazione è che la mano è stata fatta per le attività in corso, una filosofia chiamata teleologia, un’altra cosa non scientifica. E c’è già un lavoro che spiega scientificamente l’origine della mano umana .

Non è ancora l’ultimo capitolo di questa storia, ma i redattori di PLoS ONE hanno deciso di ritirare l’articolo , sottolineando difetti nel processo di revisione. Viene creata polemica: l’articolo è creazionista o no? Tre le occorrenze della parola “Creatore” (quindi, con “C” maiuscola)  il prodotto cessa di essere scientifico? Alcuni scienziati pensano così, che questo sproloquio non va posto in un articolo scientifico.

 L’opera vuole associare oggettivamente la mano e la sua forma con il i funzionamento, che potrebbe forse portare allo sviluppo di migliori guanti intelligenti e mani robot.

Potrebbe tutto questo essere il risultato di una pubblicazione di bassa qualità? Alcuni commentatori indicano che crocifiggere PLoS ONE non è la risposta giusta , dal momento che il pagamenti periodici di grandi dimensioni danno anche problemi di plagio, frode e  errori che finiscono per passare attraverso il processo di revisione.

Anche il processo di revisione tra pari può anche entrare nella discussione.L’idea degli scienziati non coinvolti con l’opera originale e senza alcun interesse per i risultati che sembrano buoni sulla carta, ma la realtà è che i revisori hanno molti compiti da fare. [ Wired , Natura , Perché l’evoluzione è vera , PLoS ONE ]

Fonte:http://hypescience.com/cientistas-invocam-deus-em-artigo-cientifico/

 

Se ti è piaciuto l’articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine Facebook Pianetablunews e Beautiful exotic planet earth  € ed al nostro profilo su twitter.

 Per l’iscrizione:passa il mouse sul tasto ti piace,aspetta due secondi si aprirà  un finestrella.

Clicca sul tasto €œMi piace € e poi su €œricevi notifiche per seguirci costantemente.

Pianetablunews lo trovi anche su google plus

Segui anche il nostro blog  tramite email per non perdere altri articoli, curiosità  e consigli!!

Ti è piaciuto l’€™articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

Loading...