I ricercatori stanno sviluppando maiali geneticamente modificati per il trapianto da animale a Organo

 Migliaia di persone muoiono ogni anno in attesa di un trapianto d’organo, non ci sono abbastanza organi umani disponibili, per cui i ricercatori si stanno rivolgendo a una fonte improbabile: i suini geneticamente modificati. E questi maiali potrebbero apparentemente offrire una fornitura illimitata di organi .

I ricercatori hanno annunciato che sono stati in grado di mantenere un cuore di maiale vivo in un babbuino per 945 giorni. Essi sono stati anche in grado di frantumare i record con il loro trapianto di rene tra queste specie, che è durato per 136 giorni. Il record precedente era di 90 giorni, anche se i ricercatori suggeriscono che la sopravvivenza per più di 30 giorni è insolita. I loro risultati, con dettaglio sulla rivista xenotrapianto , ci porta a un passo più vicini ai trapianti maiale uomo. I ricercatori ritengono che i giovani maiali sono un animale ideale per i trapianti perché i loro organi sono della giusta dimensione.

Loading...

La ricerca è stata lanciato da scienziati in Revivicor , che si concentra sulla medicina rigenerativa come parte della società di biotecnologie United Therapeutics . Il co-CEO Martine Rothblatt ha detto a MIT Technology Review che il loro obiettivo è quello di creare “una quantità illimitata di organi trapiantabili” e, infine, effettuare il primo trapianto di successo di polmone da maiale a uomo.

La storia del trapianto di organi fra specie mette in luce le difficoltà di realizzare questa impresa chirurgica. Nel corso del 1960, Keith Reemtsma ha trapiantato reni di scimpanzé in 13 pazienti umani. Mentre la maggior parte dei trapianti è fallito entro 4-8 settimane, uno dei pazienti di Reemtsma e sopravvissuta per nove mesi ed è anche tornata a lavorare come insegnante a scuola. Lei alla fine è crollata ed è morta da ciò che pensano i medici ‘ uno stato di disturbo elettrolitico acuto . Per imparare dai fallimenti precedenti, i ricercatori devono trovare un modo per superare la risposta immunitaria  del destinatario e ridurre significativamente il rischio di infezione.

Lo studio si basa su ricerche precedenti che ha rimosso una molecola di zucchero che ha svolto un ruolo significativo nel rigetto iperacuto . I ricercatori hanno continuato a modificare geneticamente i maiali, dando loro geni umani per renderli più compatibili con gli organi e aumentare il successo di un trapianto d’organo. I ricercatori sperano che con l’aggiunta di geni umani, l’organo saprà reprimere la risposta immunitaria, per cui i pazienti dipendono meno da enormi dosi di farmaci immunosoppressori . Entro il prossimo anno, i ricercatori sperano di aggiungere otto geni su alcuni dei suini.

C’è ancora una grande quantità di progressi da compiere, e i ricercatori hanno gli occhi su un obiettivo più ambizioso: per completare con successo un trapianto di polmone maiale a uomo nei prossimi anni. Trapianti di polmone sono molto più difficili, ma Rothblatt è desideroso di superare il  problema con la ricerca.

[H / T MIT Technology Review ]

Credito foto presentazione:Giovani maiali in una fattoria. Igor Stramyk.

Fonte:http://www.iflscience.com/health-and-medicine/researchers-are-developing-gm-pigs-animal-human-organ-transplant

 

 

 

 

Se ti è piaciuto l’articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine Facebook Pianetablunews e Beautiful exotic planet earth  € ed al nostro profilo su twitter.

Per l’€™iscrizione:passa il mouse sul tasto ti piace,aspetta due secondi si aprirà  un finestrella.

Clicca sul tasto €œMi piace € e poi su €œricevi notifiche per seguirci costantemente.

Pianetablunews lo trovi anche su google plus

Segui anche il nostro blog  tramite email per non perdere altri articoli, curiosità  e consigli!!

Ti è piaciuto l’€™articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.