Misterioso squalo primordiale pescato in Australia

Credito foto: SETFIA.

Per la prima volta nella memoria locale, questo squalo è stato catturato nelle acque al largo di Victoria, in Australia. E con una faccia come quella, è una scommessa abbastanza sicura che un pescatore si sarebbe ricordato di averne  catturato almeno uno.

“Non siamo riusciti a trovare un pescatore che ne aveva mai visto uno prima”, ha detto Simon Boag del Sud Est Trawl Fishing Association (SETFIA).

Loading...

Nonostante sembra un’anguilla, , il campione è in realtà un anguineus Chlamydoselachus, o squalo dal collare . Sebbene non sia un abitante di superficie, vivono come superficiale a 50 metri (164 piedi), e in una occasione, è stato anche girato a quasi un chilometro (0.6 km) di profondità . La loro preferenza nelle acque profonde significa che sono raramente catturati vivi, ma  è stato suggerito come una possibile fonte di miti del serpente di mare .

Gli squali crescono sino a quasi 2 metri  e sono occasionalmente catturati  sulla scarpata continentale del Pacifico e Atlantico. E ‘classificato come quasi a rischio . Questo esemplare è stato catturato a 700 metri , la profondità massima a cui la pesca a strascico è consentita nella maggior parte delle acque australiane nella zona.

Credito SETFIA : Lo squalo era lungo 1,6 metri

“Lo  squalo dal collare sembra un animale di 80.000 mila anni di età”, dice Boag. “Sembra preistorico”. E non è il solo. I primi tassonomisti ad incontrare queste creature pensavano  che erano legate a un ordine estinto, come ad esempio i Hybodontiformes . Ancora oggi lo squalo dal collare è sospettato di essere una delle maggiori specie di squali antiche che ancora sopravvivono , risalente ad almeno 95 milioni di anni.

Queste creature  possono essere spaventose, basta ricordare, “hanno 300 denti in più di 25 righe,” Boag ha detto alla ABC . “Quindi, una volta che sei in quella bocca, tu non vieni fuori”.

Credito: SETFIA: Si pensa che questi squali utilizzano il collo flessibile per afferrarela preda.

Stephen Lunz

Fonte:http://www.iflscience.com/plants-and-animals/frilled-shark-thrills-trawlers

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine Facebook “ Pianeta blu e Beautiful exotic planet earth” ed al nostro profilo su twitter.

Per l’iscrizione:passa il mouse sul tasto ti piace,aspetta due secondi si aprirà un finestrella.
Clicca sul tasto “Mi piace” e poi su “ricevi notifiche” per seguirci costantemente
.

Pianetablunews lo trovi anche su google plus

Segui anche il nostro blog https://pianetablunews.wordpress.com/ tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Ti è piaciuto l’articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.